ASSUNZIONI POSTE ITALIANE 2018, POSTINI RICERCATI IN TUTTA ITALIA/ Un colloquio per ulteriori accertamenti?

Assunzioni Poste Italiane 2018, postini ricercati in tutta Italia. I requisiti e come inviare la propria candidatura. Sarà necessario superare tre selezioni differenti

poste_italiane_2018
Poste Italiane

Poste Italiane cerca dei postini in tutta Italia con assunzioni che potrebbero essere effettive nelle prossime settimane. Le candidature dovranno essere inviate con i requisiti minimi indicati con tanto di riferimento. Non è da escludere però che i candidati possano essere sottoposti poi a un ulteriore colloquio. In questo infatti sarà importante portare ad accertamenti di rito su chi sarà pronto a muoversi verso l’azienda. Questo porterà a capire se ci saranno tutti i requisiti e la possibilità di riuscire a dare il contributo giusto in termini effettivi sul lavoro. Il tutto verrà avviato da una telefonata che proviene dal reparto delle Risorse Umane Territoriali di Poste Italiane. Questo potrà sfociare poi in due modalità di accertamento che saranno specifiche appunto come le convocazioni presso una delle sede dell’azienda. Qui i candidati saranno sottoposti a un test di ragionamento logico. (agg. di Matteo Fantozzi)

I REQUISITI E COME INVIARE LA CANDIDATURA

Per chi è in cerca di un lavoro sicuro, attenzione a quanto accade in Poste Italiane, alla ricerca di postini in tutto lo stivale. I nuovi assunti avranno un contratto a tempo determinato subordinato a seconda delle esigenze dell’azienda. Diversi i requisiti necessari per presentare la propria candidatura, a cominciare dal voto della maturità, che deve essere dal 70 in su, mentre la votazione minima per la laurea triennale deve essere di 102/110. Inoltre, sarà necessario essere forniti della patente di guida, visto che il postino girerà con uno scooter. Una volta spedita la candidatura, se presi in considerazione, si verrà richiamati telefonicamente.

ALTRE DUE SELEZIONI

A quel punto si fisserà un appuntamento per effettuare un test, che verrà eseguito online, un test di ragionamento logico. Superata questa seconda fase, si farà un colloquio e la prova di idoneità alla guida di una moto di cilindrata 125 a pieno carico di posta. A quel punto, se il candidato convincerà anche durante quest’ultimo test, verrà assunto. La domanda andrà presentata online sul sito di Poste Italiane presso la sezione lavora con noi, entro e non oltre il 31 di questo mese. Il curriculum andrà registrato nel database di Poste Italiane e non inviato via email.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori