BORSA ITALIANA OGGI/ Chiusura a +0,15%, Fineco a +3,44% (4 febbraio 2019)

Borsa italiana news. Piazza Affari chiude in rialzo. Sul listino principale si fa notare Fineco. Bene anche Telecom Italia. Male Fca. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

04.02.2019, agg. alle 17:42 - Lorenzo Torrisi
Borsa_Piazza_Affari_Lapresse
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in rialzo dello 0,15% e sul listino principale troviamo in rosso Brembo (-0,3%), Cnh Industrial (-0,25%), Exor (-0,71%), Fca (-1,66%), Ferrari (-0,23%), Intesa Sanpaolo (-0,05%), Juventus (-3,29%), Mediobanca (-0,62%), Prysmian (-0,98%), Unicredit (-1,24%) e UnipolSai (-0,05%). Moncler ha terminato invece la seduta in parità. I rialzi più ampi sono quelli di Atlantia (+1,37%), Banco Bpm (+0,65%), Buzzi (+1,75%), Fineco (+3,44%), Leonardo (+1,22%), Pirelli (+1,37%), Poste Italiane (+2,34%), Recordati (+2,33%), Saipem (+0,61%), Snam (+0,86%), Telecom Italia (+1,98%), Tenaris (+0,78%), Terna (+1,34%) e Unipol (+1,18%). Fuori dal listino principale It Way chiude con un +20,42%, mentre Visibilia cede il 6,73%. Il cambio euro/dollaro resta sotto quota 1,145, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 257 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:50

La Borsa italiana cede lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rialzo A2A (+0,3%),  Amplifon (+0,5%), Atlantia (+0,6%), Banco Bpm (+0,6%), Bper (+0,1%), Buzzi (+1,4%), Campari (+0,2%), Ferragamo (+0,1%), Fineco (+2,8%), Generali (+0,1%), Italgas (+0,5%), Leonardo (+1,1%), Moncler (+0,6%), Pirelli (+0,9%), Poste Italiane (+1,8%), Recordati (+2,5%), Saipem (+0,2%), Snam (+0,6%), Stm (+0,5%), Telecom Italia (+2%), Tenaris (+0,4%), Terna (+0,8%), Ubi Banca (+0,1%) e Unipol (+0,9%). I ribassi più ampi sono quelli di Fca (-1,9%), Intesa Sanpaolo (-0,8%), Juventus (-2,2%), Mediobanca (-1%), Prysmian (-0,9%) e Unicredit (-1,5%). Fuori dal listino principale It Way sale del 15,2%, mentre Fintel cede il 5,9%. Il cambio euro/dollaro scende sotto quota 1,145, mentre lo spread tra Btp e Bund sfiora i 260 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:35

La Borsa italiana guadagna lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rosso Banca Generali (-0,2%), Bper (-0,2%), Brembo (-0,4%), Cnh Industrial (-0,4%), Diasorin (-0,5%), Enel (-0,3%), Exor (-0,1%), Fca (-1,2%), Ferragamo (-0,7%), Ferrari (-0,3%), Intesa Sanpaolo (-0,1%), Juventus (-0,2%), Pirelli (-0,2%), Prysmian (-0,3%) e Unicredit (-0,1%). Stm, invece, si trova in parità. I rialzi più significativi sono quelli di A2A (+0,9%), Banco Bpm (+0,8%), Fineco (+3,1%), Italgas (+0,6%), Leonardo (+0,9%), Moncler (+0,9%), Poste Italiane (+1,6%), Recordati (+1,9%), Saipem (+1,2%), Snam (+0,8%), Terna (+0,9%) e Unipol (+1,3%). Fuori dal listino principale Chl sale del 12,1%, mentre Fintel cede il 5,9%. Il cambio euro/dollaro si trova a quota 1,145, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 257 punti base.

PIAZZA AFFARI PROVA A TENERE I 19.500 PUNTI

Non sono molti i dati macroeconomici rilevanti in questo primo giorno della settimana. Alle 11:00 conosceremo l’inflazione registrata a gennaio in Italia, oltre all’indice dei prezzi alla produzione a livello europeo per il mese di dicembre. Alle 13:30 sarà la volta del numero di cantieri residenziali e delle licenze edilizie concesse negli Stati Uniti a dicembre. Sempre dagli States, alle 16:00, arriverà il dato sul ordinativi industriali del mese di novembre. In tarda serata, invece, saranno comunicati i dati del quarto trimestre 2018 di Alphabet, la società cui fa riferimento Google.

Venerdì Piazza Affari ha chiuso in calo dello 0,82% a 19.576 punti. Sul listino principale Juventus ha perso il 7,5%. Male anche Ubi Banca (-4,1%) e Banco Bpm (-3,4%). Hanno lasciato sul terreno più di due punti percentuali anche A2A (-2,5%), Banca Generali (-2,8%), Mediobanca (-2,8%), Poste Italiane (-2,2%), Terna (-2,5%), Snam (-2,2%) e Unicredit (-2,7%). Sul fronte dei rialzi, Diasorin ha messo a segno un +2,7%, mentre Moncler un +2%. Ben anche Ferrari (+1,8%) e Prysmian (+1,3%). Lo spread tra Btp e Bund è salito a 257 punti base.

© RIPRODUZIONE RISERVATA