Fca “ok piano investimenti Italia”/ Manley a Ginevra: “no scettici su auto elettrica”

Fca, esordio di Mike Manley al Salone di Ginevra: “confermo piano investimenti in Italia. Alleanza Psa? Per ora no..”. L’ad poi aggiunge “non siamo scettici su auto elettrica”

05.03.2019 - Niccolò Magnani
Mike Manley, Fca
Fca, Mike Manley al Salone di Ginevra (LaPresse, 2019)

Il piano Italia viene confermato e rilanciato, allontanando (per ora) le voci di alleanza imminente con Peugeot: lo afferma il n.1 di Fca Mike Manley nel suo personalissimo esordio al Salone dell’Auto di Ginevra, il primo dopo la scomparsa di Sergio Marchionne. L’ad di Fca Group conferma il piano di investimenti da 5 miliardi di euro per le fabbriche italiane ex Fiat e nonostante i “dubbi” avanzati nei mesi scorsi per la Manovra italiana e l’Ecotassa del Governo spiega di voler rimanere importante investitore nel cruciale mercato italico: «il futuro di Fca è indipendente, ma aperto a valutare opportunità», spiega Manley che poi chiarisce il “nodo” Maserati dopo i rumors emersi nelle scorse settimane, «Maserati non è in vendita, è uno dei nostri bei brand, con un incredibile futuro». Il n.1 del brand di proprietà degli Agnelli conferma poi gli obbiettivi fissati dal piano investimenti in Italia e non solo, «tutti i target finanziari al 2022 sono confermati».

FCA, “SU AUTO ELETTRICA NESSUNO SCETTICISMO”

In merito alle voci sull’alleanza con Psa, l’ad di Fca prova a spiegarla così: «Se c’è una partnership, un consolidamento o un’alleanza,  se ci porta in una posizione più forte, sono aperto a valutarla». Con Peugeot «parliamo continuamente e su molte cose, sapete che abbiamo una joint venture con Psa», aggiunge Manley da Ginevra incalzato dalla marea di cronisti presenti. Dal lato francese, il ceo Carlos Tavares ha aggiunto in mattinata come «Tutto è aperto, se si fanno soldi si può rimanere in controllo del proprio futuro, si può sognare di tutto. Non siamo in ricerca di un partner, ma se emergessero opportunità strategiche, saremmo aperti alla discussione». Altro capitolo, altro punto fondamentale per il futuro di Fca: l’elettrico, «C’è chi pensa che Fca sia scettica sull’elettrico. Non c’è niente di più lontano dalla realtà e le presentazioni di oggi lo dimostrano» attacca Mike Manley presentando le varie vetture nuove da lanciare sul mercato mondiale. In primis il prototipo per il nuovo suv dell’Alfa Romeo, il “Tonale” con un ibrido plug-in ma al Salone di Ginevra si scorge anche una nuova concept car elettrica che potrebbe essere la nuova Fiat Panda.



© RIPRODUZIONE RISERVATA