BORSA ITALIANA OGGI/ Chiusura a +0,65%, Ubi Banca a +4,27% (6 marzo 2019)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news. Piazza Affari chiude in rialzo rialzo. Sul listino principale bene Ubi Banca, mentre Campari perde terreno. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

mercati_borsa_trader_crollo_lapresse_2018
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in rialzo dello 0,65% e sul listino principale troviamo in rosso Amplifon (-3,56%), Azimut (-0,11%), Brembo (-0,29%), Buzzi (-0,69%), Campari (-6,73%), Cnh Industrial (-0,31%), Diasorin (-0,06%), Ferrari (-0,73%), Moncler (-0,28%), Pirelli (-0,98%), Prysmian (-3,09%), Recordati (-0,44%) e Stm (-3,62%). I rialzi più consistenti sono quelli di Atlantia (+1,53%), Banco Bpm (+2,71%), Bper (+0,82%), Enel (+1,31%), Eni (+0,63%), Exor (+1,98%), Fca (+3,65%), Generali (+0,69%), Intesa Sanpaolo (+0,95%), Italgas (+1,56%), Juventus (+0,97%), Mediobanca (+1,88%), Saipem (+1,85%), Telecom Italia (+2,69%), Tenaris (+1,28%), Terna (+0,75%) e Ubi Banca (+4,27%). Fuori dal listino principale Cerved sale del 13,2%, mentre Bio-on cede il 4,5%. Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund scende a 249 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:40

La Borsa italiana guadagna lo 0,2% e sul listino principale troviamo in rosso Amplifon (-2,9%), Banca Generali (-0,1%), Bper (-0,2%), Buzzi (-0,4%), Campari (-8,2%), Cnh Industrial (-0,3%), Diasorin (-0,2%), Leonardo (-0,7%), Mediobanca (-0,1%), Moncler (-0,5%), Poste Italiane (-0,2%), Prysmian (-5,3%), Recordati (-0,6%), Stm (-1%), Unicredit (-0,5%) e Unipol (-0,6%). A2A, invece, si trova in parità. I rialzi più consistenti sono quelli di Atlantia (+1,4%), Azimut (+1,3%), Enel (+1,3%), Exor (+0,9%), Fca (+1,9%), Ferrari (+0,7%), Italgas (+0,7%), Saipem (+2,3%), Telecom Italia (+0,9%) e Tenaris (+0,6%). Fuori dal listino principale Gedi sale del 5,9%, mentre It Way cede il 4,7%. Il cambio euro/dollaro si trova a quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund è poco sopra i 253 punti base.

PIAZZA AFFARI ATTENDE I DATI DAGLI USA

Nella giornata di oggi non sono attesi particolari dati macroeconomici, se non dagli Stati Uniti. Alle 14:30 conosceremo infatti il dati sui nuovi occupati nel mese di febbraio, oltre che il saldo della bilancia commerciale di dicembre. Alle 16:30 verrà reso noto l’ammontare delle scorte settimanali di petrolio, mentre in serata sarà diffuso il Beige Book della Fed. Da segnalare in mattinata la pubblicazione del nota mensile dell’Istat sull’andamento dell’economia italiana a febbraio. Inoltre, alle 11:00 sarà diffuso l’Interim Economic Outolook dell’Ocse. A Piazza Affari c’è attesa per i dati sull’esercizio 2018, tra gli altri, di Danieli, Acea ed ePrice.

Ieri il Ftse Mib ha chiuso sostanzialmente invariato (-0,01%) a 20.715 punti. Sul listino principale Telecom Italia ha messo a segno un +3%, mentre Azimut ha guadagnato il 2,6%. Superiori all’1% anche i rialzi di Exor (+1,1%) e Saipem (+1,3%). Sul fronte dei ribassi, Campari ha perso il 6,6%. Male anche Amplifon (-2,8%), Moncler (-2,6%) e Ubi Banca (-2,5%). Lo spread tra Btp e Bund è sceso sotto i 254 punti base.

© RIPRODUZIONE RISERVATA