EDOARDO VIANELLO/ “Sono timido e non so essere prepotente” (Io e Te)

- Hedda Hopper

Edoardo Vianello torna a parlare della morte della figlia Susanna per via di un tumore all’addio ad Ennio Morricone. Il ritorno in tv…

edoardo vianello min 640x300
Edoardo Vianello a C'è tempo per - Screenshot da video

Edoardo Vianello, uno dei nomi più importanti della musica italiana, si racconta in un lungo faccia a faccia a Io e Te che comincia con il ricordo di una piccola fisarmonica che cominciò a suonare per la voglia di creare. “Quando ho capito di voler fare questo mestiere decisi di comprarmi una chitarra e tutto cominciò per la cotta che avevo nei confronti di una ragazza che io consideravo irraggiungibile perché era più alta di me e aveva maggiore disponibilità economica e così le scrissi una canzone perché ho pensato che fosse una cosa che potevano fare in pochi. Questa canzone non mi portò da nessuna parte, ma mi fece capire che avrei potuto scrivere canzoni. Questa canzone, poi, la feci ascoltare a Teddy Reno che la incise”, racconta Vianello che ha sempre fatto il proprio lavoro senza alcuna ambizione. “Se avessi cominciato oggi probabilmente non sarei riuscito a fare successo perché sono di una timidezza pazzesca e poi perché non so essere prepotente e in questo lavoro bisogna essere prepotenti e un po’ arroganti”, spiega l’artista (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

EDOARDO VIANELLO E LA MORTE DELLA FIGLIA SUSANNA

Edoardo Vianello non ha passato momenti facili ultimamente e se la carriera, come sempre, gli regala grandi soddisfazioni, lo stesso non si può dire della sua vita personale e privata, quella che lo attende quando scende dal palco e appende al chiodo il microfono. Proprio nelle scorse settimane, ospite di C’è tempo per, l’artista nostrano ha avuto modo di raccontare del suo grande dolore, l’addio alla figlia Susanna, che lo ha scosso e che lo ha segnato per sempre. Oggi Edoardo Vianello sarà ospite nel salotto di Pierluigi Diaco e siamo certi che la lunga intervista non potrà far riaffiorare alla mente la morte di Susanna Vianello, la speaker radiofonica morta alla soglia di 50 anni a causa di un tumore proprio lo scorso aprile, in piena pandemia.

EDOARDO VIANELLO TORNA IN TV A IO E TE

Proprio in tv, Edoardo Vianello aveva commentato la morte della figlia ingoiando commozione e lacrime: “Una cosa improvvisa, ma immaginata per cui molto dolorosa, molto personale però. Ho cercato di non farlo arrivare agli altri. E’ un dolore mio e lo voglio smaltire da solo, con il ricordo dei momenti fantastici e basta“. Ospite a La Vita in Diretta Estate, invece, ha condiviso il suo ricordo su Ennio Morricone: “Ha fatto degli arrangiamenti geniali sulle mie canzoni..L’ho conosciuto ancora prima di fare i dischi, l’amicizia era lunga e quando ho avuto l’opportunità di scrivere ho chiesto alla mia casa discografica di farle arrangiare a lui”. Nella sua vita sicuramente non mancano aneddoti e successi e oggi pomeriggio scopriremo cos’altro avrà da raccontare e quali sono i suoi progetti futuri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA