ESAMI DI STATO 2011/ Maturità, seconda prova, Geometri, tema di Costruzioni, le tracce ufficiali del Ministero

Anche le tracce ufficiali del tema di Costruzioni proposto per la seconda prova di maturità dell’istituto Geometri sono state pubblicate sul sito del ministero dell’Istruzione

23.06.2011 - La Redazione
geometristrumentiR400
Foto: Ansa

Anche le tracce ufficiali del tema di costruzioni per l’istituto Geometri sono state pubblicate sul sito del ministero dell’Istruzione. La prova riguardava la sistemazione del terreno di un parco pubblico a terrazze. Molti dei ragazzi che hanno da poche ore consegnato il loro elaborato, invece che andare al mare o rilassarsi come è stato loro consigliato, si arrovelleranno – c’è da scommetterci – per ripetere a casa la prova, dopo averla scaricata da internet, e capire dove hanno sbagliato. Di seguito pubblichiamo il testo integrale e ufficiale della seconda prova di maturità dell’Istituto Geometri.

Il terreno di un parco pubblico, situato in zona non  sismica e dotato di alcuni spazi pavimentati,

Deve essere sistemato a terrazze. Per la realizzazione delle terrazze dovrà essere progettato un muro di sostegno (a gravità o in cemento armato) di altezza 5 m.

Il terreno presenta le seguenti caratteristiche:

Superficie superiore orizzontale

Fk = angolo di attrito interno del terreno = 30°

?t = peso volumico del terreno = 16 kN/m3

St,amm = tensione ammissibile sul terreno di fondazione = 0,2 N/mm2.

Il candidato, partendo dall’ipotesi semplificativa dell’assenza di attrito terra-muro e dopo averprefissato, a sua scelta, gli altri dati eventualmente occorrenti, proceda alla progettazione e verificadi stabilità dell’opera, ipotizzando che sul piano di campagna, alla quota più elevata, insista un sovraccarico  costituito  da una  aliquota  permanente  qg pari a 6 kN/m2  ed una  variabile  qq pari  a 5 kN/m2  (sovraccarico totale: q = qg+qq= 11 kN/m2).

Il candidato procederà alla rappresentazione grafica della soluzione proposta in scala liberamente scelta.

Infine, redigerà una relazione sui motivi delle scelte operate e sui criteri adottati nella progettazione ed effettuerà il computo metrico dei materiali occorrenti per la costruzione del muro, nell’ipotesi che il fronte della terra da sostenere abbia una lunghezza di 20 m.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori