MATURITA’ 2012: SOLUZIONI/ Esame di Stato, seconda prova: svolgimento tema di informatica per Istituto tecnico industriale

- La Redazione

Gli studenti dell’Istituto tecnico industriale hanno dovuto svolgere una prova di informatica relativa al cosiddetto progetto Sirio. Ecco il testo dello svolgimento corretto

scuola_studente_esame1R400
Infophoto

La prova richiesta agli studenti di Tecnico industriale ha previsto un testo valevole per i corsi di ordinamento e per i corsi sperimentali del progetto Sirio. In particolare, la prova verteva sulla realizzazione di un sistema informativo per la gestione dello stato degli immobili delle aziende dislocate sul territorio. IlSussidiario.net ha chiesto alla professoressa Laura Pavia di svolgere il tema assegnato agli studenti. Secondo la professoressa “la prova non presentava particolari difficoltà ed è in linea con quanto richiesto nelle prove d’esame degli anni passati”. Ecco lo svolgimento del tema. L’immagine riferita al Diagramma E/R si trova in terza pagina di questo articolo.
 

Principali ipotesi integrative

Il testo non indica se per un immobile è consentito aprire più di una pratica; nella soluzione proposta supponiamo che ciò sia possibile.

Una pratica si riferisce ad un progetto di risanamento di un edificio che può interessare più interventi di messa a norma; ciò è possibile poichè il testo non richiede elaborazioni relative a specifiche bonifiche.

L’inserimento, l’aggiornamento e la visualizzazione delle pratiche di un Comune possono essere effettuati solo dal/dai funzionari responsabili. Le operazioni riguardanti la Regione si suppone siano a carico di funzionari regionali.

Diagramma E/R

Schema logico

IMMOBILE (id_immobile,indirizzo,id_comune,id_azienda)

MATERIALE (id_materiale,nome,tipo_rischio)

UTILIZZATO (id_immobile,id_materiale)

COMUNE (id_comune,comune,regione)

AZIENDA (id_azienda,denominazione,indirizzo)

PRATICA (id_pratica,data_apertura, data_primo_sollecito,data_secondo_sollecito,data_inizio_lavori,

Data_fine_lavori, data_collaudo,esito_collaudo,data_chiusura,id_immobile,id_funzionario)

FUNZIONARIO (id_funzionario, nome, cognome, user, password,id_comune)

QUERY 1

Specifica: per data di registrazione si intende la data di apertura della pratica (dalla versione MySQL 3.23 vi è la possibilità di utilizzare + e – con i campi di tipo data).

SELECT p.*,comune

FROM pratica p, immobile i, comune c

WHERE p.id_immobile=i.id_immobile AND i. id_comune=c.id_comune AND now()-data_apertura>365

ORDER BY comune

QUERY 2

SELECT count(*) as totale

FROM pratica p, immobile i, comune c

WHERE p.id_immobile=i.id_immobile AND i. id_comune=c.id_comune AND regione=’$regione’ AND year(data_collaudo)=’$anno’ AND esito_collaudo=’APPROVATO’

QUERY 3

SELECT p.id_pratica

FROM pratica p, immobile i, comune c

WHERE p.id_immobile=i.id_immobile AND i. id_comune=c.id_comune AND c.comune=’$comune’

AND data_chiusura IS NULL

ORDER BY p. data_apertura

QUERY 4

CREATE TABLE TMP

SELECT c.id_comune, count(*) as totale

FROM pratica p, immobile i, comune c

WHERE p.id_immobile=i.id_immobile AND i. id_comune=c.id_comune AND regione=’$regione’ AND p.data_chiusura IS NOT NULL

GROUP BY c. id_comune

SELECT avg(totale) as media

FROM TMP

DROP TABLE TMP

NOTA: la query 4 potrebbe anche essere risolta utilizzando istruzioni SELECT annidate.

 

QUERY 5

SELECT c.comune, count(*) as totale

FROM pratica p, immobile i, comune c

WHERE p.id_immobile=i.id_immobile AND i. id_comune=c.id_comune AND p.data_chiusura IS NULL

Group by c.comune

ORDER BY totale DESC

 

QUERY 6

Il tempo di risposta al primo sollecito si calcola facendo la differenza fra la data di inizio lavori e la data di invio del sollecito

SELECT avg(data_inizio_lavori – data_primo sollecito) as durata_media

FROM pratica p, immobile i, comune c

WHERE p.id_immobile=i.id_immobile AND i. id_comune=c.id_comune AND c.comune=’$comune’ AND data_secondo_sollecito IS NULL

 

QUERY 7

SELECT *

FROM pratica

WHERE id_pratica=’$pratica’

 

 

Sito web

Per quanto riguarda il sito web, è lasciato ampio spazio al candidato per la scelta della/e pagine da progettare e codificare.

 

SOLUZIONE PROPOSTA DA: Amori Luisa, Bassani Claudia, Pavia Laura

Docenti IIS HENSEMBERGER – MONZA



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori