UNIVERSITÀ/ Al via l’anno accademico in Bicocca. I numeri di un’eccellenza

- Bruno Zampetti

La scorsa settimana si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 dell’Università di Milano-Bicocca. Presenti il ministro Fedeli ed Enrico Letta

valeria_fedeli_1_lapresse_2017
Contratti statali, Ministro Valeria Fedeli (LaPresse)

AL VIA L’ANNO ACCADEMICO DELLA BICOCCA

La scorsa settimana si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 dell’Università di Milano-Bicocca, alla quale hanno preso parte anche la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, l’ex Premier Enrico Letta, il presidente Lombardia Roberto Maroni e il Sindaco di Milano Beppe Sala. “La storia di Bicocca è una storia di successo, lo testimonia il continuo aumento di studenti che scelgono la nostra università per costruire il loro futuro. Lo conferma l’essere un polo di riferimento per la ricerca avanzata e l’essere motore del radicale cambiamento di un’area milanese che da zona industriale e fucina del manifatturiero è diventata oggi, anche grazie alla nostra presenza, area multifunzionale e laboratorio di innovazione e cultura”, sono state le parole del rettore Cristina Messa.

I NUMERI DELL’ECCELLENZA

Adnkronos riporta anche le parole della ministra Fedeli, secondo cui l’Università Bicocca “è una realtà importante di questo Paese e nel sistema Lombardia, in modo particolare recluta un numero importante di giovani ricercatrici e ricercatori: più di 1000 fra dottorandi e assegnisti di ricerca. Segno di un’attività di ricerca molto dinamica. Ha indicatori molto positivi e in crescita costante sia nel regime assunzionale, sia nella capacità di acquisire risorse finanziarie dall’esterno; ha un patrimonio di più di trentamila studentesse e studenti, anche questo in aumento. È evidente che rappresenta un’eccellenza”. In effetti non bisogna dimenticare che a cinque anni dalla laurea magistrale, l’84% degli ex studenti dell’ateneo milanese ha un lavoro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori