Harry Potter, corso all’Università indiana/ Video, “Insegnerò che la legge non basta per ottenere giustizia”

- Matteo Fantozzi

Un’Università indiana lancia un corso su Harry Potter: l’insegnamento è legato a far capire che non basta la legge per arrivare alla giustizia. Parallelo tra la saga e la vita reale.

harry_potter_e_il_calice_di_fuoco
Il film in prima serata su Italia 1

Vi aspettereste un corso su Harry Potter? In una nota Università indiana è stato lanciato un corso sulla nota saga, precisamente alla facoltà di legge dove l’obiettivo è insegnare che non bastano codici per riuscire ad ottenere giustizia. Il corso si propone di andare a lavorare sui parallelismi che intercorrono tra la saga e la vita reale. A volerlo è stato il Professor Shouvik Kumar Guha che ha dichiarato come questo esperimento sia per incoraggiare il pensiero creativo. Il nome del corso è “Un possibile dialogo tra la letteratura fantastica e la giurisprudenza, il caso J.K.Rownling” e si snoderà in un arco di 45 ore di lezioni. Queste si articoleranno dando la possibilità di un vero e proprio dibattito tra professore e studenti presenti al corso. Di certo è una scelta molto curiosa che apre delle strade parallele interessanti che potranno essere da ispirazione anche per altri paesi e altre facoltà.

Clicca qui per il video di tutti i trailer della serie

Harry Potter, corso all’Università indiana: partenza a dicembre

Il corso di Harry Potter partirà a dicembre nell’Università indiana più ad est del Bengala occidentale. Nonostante manchi più di un mese è già stato raggiunto il numero di allievi massimi per frequentarlo. Il Professor Shouvik Guha, che ha voluto fortemente il corso, ha già spiegato come la volontà sia quello di allargare la possibilità di iscrizione di alunni allo stesso. Uno dei moduli dello stesso corso possa riguardare alcuni diritti dell’ordinamento indiano equiparati alla marginalizzazione dei lupi mannari e l’asservimento degli elfi domestici. Di certo è un colpo di scena interessante che potrà dare spunti interessanti anche per altre facoltà dislocate in altri paesi. Che arrivi poi da un paese estremamente conservatore è un invito anche per gli occidentali più aperti di mente a orientare un cambiamento.

Tutti i trailer della saga



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori