PROVE INVALSI 2018/ Bandi per osservatori esterni: chi può inviare la domanda, requisiti e scadenza

- Silvana Palazzo

Prove Invalsi 2018, bandi per osservatori esterni: chi può inviare la domanda. Requisiti, procedura e scadenza. Le ultime notizie sulla selezione e gli aggiornamenti

scuola_ministero_istruzione_miur_lapresse
La sede del ministero dell'Istruzione (LaPresse)

C’è tempo fino al 5 marzo 2018 per presentare le domande di partecipazione alla selezione degli osservatori esterni per le prove Invalsi 2018. I bandi sono stati regolarmente pubblicati, quindi sono stati resi noti i requisiti per candidarsi. Possono farlo i docenti con competenze informatiche, somministratori nelle scuole campionate nell’ambito dell’indagine OCSE-PISA, somministratori nelle scuole campionate nell’ambito delle indagini IEA-PIRLS, IEA-TIMSS, IEA ICCS, con contratto a tempo indeterminato e determinato, docenti collaboratori del Dirigente scolastico, docenti incaricati dello svolgimento di funzioni strumentali, con precedenza per quelli incaricati per ambiti di tipo informatico o per lo svolgimento di funzioni attinenti alla valutazione degli apprendimenti, quelli comandati presso gli USR, articolazioni territoriali USR, INDIRE, gli animatori digitali, i dirigenti scolastici e quelli tecnici. 

PROVE INVALSI 2018, BANDI PER OSSERVATORI ESTERNI E COMPENSI

Nei bandi che regolano la selezione degli osservatori esterni per le prove Invalsi 2018 è precisato che verrà data precedenza al personale in servizio rispetto a quello in quiescenza , da non più di tre anni e, a parità di altri elementi, al candidato più giovane. Inoltre, gli osservatori verranno selezionati tra giovani laureati e diplomati, con competenze informatiche, con preferenza per chi sia già iscritto nelle graduatorie provinciali o d’Istituto. Quali sono i compensi previsti per gli osservatori esterni per le prove Invalsi 2018? Ad ognuno di loro verrà corrisposta una somma di 200 euro a classe somministrata di seconda primaria, di 250 euro di seconda secondaria di secondo grado, 350 euro di quinta primaria e terza secondaria di primo grado. Le somme sono comprensive di qualsiasi onere, oltre che di eventuali spese di viaggio e vitto. Oltre agli osservatori esterni, servono Scuole polo, una per ogni regione, diretta a disciplinare il conferimento degli incarichi e la remunerazione degli osservatori esterni e del servizio reso dalla scuola.

Di seguito i link per scaricare i bandi, raccolti da Orizzonte Scuola.

BasilicataCalabriaCampaniaEmilia-RomagnaFriuli Venezia GiuliaLazioLombardiaMarcheMolisePugliaSiciliaToscanaTrentoUmbriaVeneto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori