COMPITI DELLE VACANZE/ La verità di un avvocato vale più dei dati pro-abolizione

- Daniele Ferrari

In estate si riaccendono alcune querelle, come quella relativa all’utilità dei compiti delle vacanze. Per qualcuno sono obsoleti e vanno superati. Il commento di DANIELE FERRARI

cassonetto da scogliera savona bergeggi
Immagine di repertorio

Su una pagina Facebook relativa al mio paese imperversa uno dei temi più caldi dell’emergenza educativa estiva, quello degli schiamazzi notturni. Così ogni estate: i proprietari di splendidi appartamenti in centro vorrebbero mantenere l’appartamento in centro, e al tempo stesso vorrebbero il centro vuoto, o quantomeno, silenzioso come fosse il loro giardino di casa. Così le forze dell’ordine dovrebbero essere presenti e vigili – dalla chiusura delle scuole fino al ritorno del freschetto serale – per contrastare questi giovani maleducati e incivili che la sera, invece di giocare a scala quaranta o leggere un buon libro o fare qualsiasi altra cosa, infastidiscono la loro quiete. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori