Invalsi 2019 italiano, prove scuola primaria/ Miur, domani test di matematica

- Dario D'Angelo

Test Invalsi, prove di italiano in seconda e in quinta elementare oggi 6 maggio 2019: info soluzioni e tempi per le correzioni

Licei classici: iscrizioni in crescita
Scuola (Pixabay, 2019)

Dopo il Test di Italiano, per le Prove Invalsi 2019 si avvicina il momento di quello di Matematica. Sia le quinte che le seconde classi si confronteranno infatti con lo scritto di matematica domani, martedì 7 maggio. Com’è strutturata la prova? Bisognerà rispondere ad una serie di quesiti di logica e calcoli che, per quanto semplici, meritano comunque attenzione. La durata della prova è di 45 minuti per 23 domande generali sulla matematica con anche delle operazioni di calcolo. Ogni test vedrà una serie di risposte aperte, collegamenti e risoluzioni di piccoli calcoli. È allora importante ripassare le regole di matematica imparate finora e fare esercizi di calcolo. Gli argomenti delle domande delle Prove Invalsi verteranno infatti su tutto quello che già si è studiato in classe. Sul sito degli Invalsi ci sono i test degli anni passati per esercitarsi, quindi potete consultare le domande e le soluzioni. (agg. di Silvana Palazzo)

OCSE “STRAORDINARIA RISORSA”

Invalsi 2019, arriva il plauso del direttore dell’Ocse Education Andreas Schleicher. Uno dei punti più importanti del metodo italiano, a suo avviso, è il fornire ad ogni scuola una valutazione «non solo della qualità dei suoi risultati di apprendimento, ma anche del valore aggiunto rispetto alle altre scuole per il 5 °, 8 ° e 10 ° grado». E, come riporta Tutto Scuola, ha aggiunto: «A livello individuale e scolastico queste stime di ‘valore aggiunto’ tengono conto non solo del background sociale degli studenti e dei dati demografici di base, ma anche delle traiettorie di apprendimento e dei risultati degli studenti nelle fasi precedenti, utilizzando sofisticate analisi di regressione multilivello». L’analisi dei dati costituisce dunque una «straordinaria risorsa per il miglioramento della scuola e lo sviluppo delle politiche, e sono sicuro che i responsabili politici e i ricercatori di tutto il mondo la leggeranno con grande interesse». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

NIENTE TEST IN SARDEGNA PER COBAS

Si sono ufficialmente concluse per tutti gli studenti le Prove Invalsi di italiano per le classi quinte e seconde elementari. Ora bisogna attendere le griglie di valutazione per avere un’idea di come potrebbero essere andati i piccoli studenti della primaria. Ci sono però alcuni studenti che non hanno potuto sostenere i test Invalsi a causa di uno sciopero, quindi vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni e per le prossime prove. È accaduto in Sardegna, a causa della mobilitazione dei Cobas contro le prove di valutazione assegnate ai ragazzi per misurare risultati e progressi delle scuole. In alcuni istituti sono stati sbarrati i cancelli, quindi gli alunni sono tornati a casa, mentre in altri casi, come riportato dal Corriere della Sera, le Prove Invalsi non sono state somministrate per l’assenza dei docenti. I disagi maggiori sono stati registrati in diverse scuole elementari anche a Cagliari, ma la mobilitazione ha riguardato anche Uri, Muravera, Decimoputzu, Orani, Quartu, Budoni, Siniscola, Posada, Sassari. (agg. di Silvana Palazzo)

INVALSI, LE CORREZIONI DELLE PROVE

Dopo il test si inglese dello scorso 3 maggio, gli alunni delle classi seconda e quinta degli istituti primari si confrontano oggi con le prove Invalsi di Italiano, mentre domani con quelle di matematica. La correzione della prova, secondo quanto stabilito dal dirigente scolastico, può avvenire già nel pomeriggio di oggi oppure dopo la prova di matematica in programma per domani. Per la correzione, inoltre, è richiesta la presenza dell’Osservatore esterno del centro Invalsi attraverso una maschera elettronica in grado di leggere i risultati. Per i piccoli alunni di seconda elementare, si tratta della loro prima volta alle prese con i famigerati testi Invalsi ma questo non dovrebbe comunque comportare alcun timore dal momento che le Invalsi di scuola primaria 2019 non si concludono con un voto. Se per l’intera mattinata i giovanissimi alunni sono stati impegnati con la prova di italiano, sui social a commentare sono stati i genitori che, alle spalle dei loro stessi figli si sono fatti qualche risata per smorzare la tensione. “Stamattina mio figlio ha le prove Invalsi di Italiano. E’ terrorizzato. Meraviglioso”, scriveva oggi una mamma su Twitter. Al momento non trapela ancora alcuna informazione in merito ai brani dei test ed al loro livello di difficoltà così come in merito ai quesiti di grammatica. Ricordiamo che per la loro correzione, gli insegnanti si baseranno su apposite griglie di valutazione. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

PROVE MIUR ANCHE NEI LICEI

Dalle ore 8.30 è disponibile il test Invalsi per le Scuole Elementari di Seconda e Quinta Primaria, con la possibilità dunque per tutti i docenti di poter iniziare a somministrare i quesiti e i testi a tutti i piccoli studenti. Va ricordato che la prova di Italiano è cartacea ed è articolata in questi termini: per le Seconde il tempo a disposizione è di 45 minuti (15 minuti extra li avranno disabili e DSA) a cui va aggiunto per alcune classi campione una prova di lettura di alcuni minuti. Per le Quinte il tempo invece è di 75 minuti per i test (più 15 min per disabili e DSA) con altri 10 minuti finali per rispondere ai quesiti del questionario studente. Va segnalato che nella giornata di oggi si terranno Prove Invalsi anche per alcune classi delle Seconde Superiori: fino al 18 maggio ogni giorno sarà possibile svolgere le prove al computer di italiano e matematico, mentre le classi “campione” le eseguiranno da martedì 7 maggio fino al 10. (agg. di Niccolò Magnani)

IN COSA CONSISTE IL TEST

E’ tempo di prove Invalsi, i test redatti dall’omonimo istituto per monitorare il livello delle conoscenze tra gli studenti di tutta Italia. Impegnati oggi gli alunni di seconda e di quinta elementare con la prova di italiano e domani, 7 maggio, concluderanno con quella probabilmente più temuta, quella di matematica. Come riportato dal portale “Tecnica della Scuola”, per quanto riguarda le seconde elementari nella giornata di oggi si svolgeranno – soltanto per alcune classi campione – anche delle prove di lettura per verificare il livello dei bambini. Le Invalsi di italiano per la seconda elementare si baseranno sulla lettura di due testi cui seguiranno delle domande di comprensione, insieme a delle domande di riflessione sulla lingua, con elementi di grammatica.

PROVE INVALSI, OGGI I TEST DI ITALIANO

Dopo aver svolto la prova Invalsi di italiano, per cui ogni alunno avrà a disposizione 75 minuti di tempo, i bambini dovranno compilare un questionario sul contesto scolastico, extrascolastico e famigliare in un tempo massimo di 10 minuti. Ma questo lunedì 6 maggio sarà giorno di test Invalsi non solo per i bambini delle scuole elementari ma anche per i ragazzi delle secondarie di secondo grado, o più comunemente delle “superiori”. Infatti, a partire da oggi e fino al 18 maggio, le classi “non campione” svolgeranno al computer prove di italiano e matematica; i ragazzi delle “classi campione” le eseguiranno invece da martedì 7 maggio fino a giorno 10. La differenza che balza subito all’occhio è che il Miur ha previsto che per la scuola primaria il test sia in forma cartacea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA