Elena di Troia/ Su Rete 4 il film con Jacks Sernas (oggi, 4 marzo)

- Matteo Fantozzi

Elena di Troia in onda dalle 16.30 di oggi, 4 marzo, su Rete 4. Nel cast Rossana Podestà, Jack Sernas, Cedri Hardwicke.

Elena di Troia 2019 film 640x300
Elena di Troia

Elena di Troia va in onda dalle ore 16.30 di oggi, 4 marzo, su Rete 4. Il film, diretto da Robert Wise, vede come protagonisti Rossana Podestà, Jack Sernas, Cedri Hardwicke. Girato nel 1955, il film si basa interamente sul poema epico scritto da Omero, narrando quindi le avventure e le vicissitudini di Elena di Troia e di Paride. Nata con il presupposto di raccontare dei fatti basandosi su un poema epico, in seguito ci si renderà conto che il film utilizzò l’epica solo come mero pretesto per poter andare oltre nella storia: tutta la vicenda, infatti, ruota semplicemente intorno all’amore tra Elena e Paride, mettendo così in secondo piano l’epicità della storia e la morale del celebre poema epico. Una scelta che non fu accolta con gioia dalla critica, ma che nonostante tutto fece sì che la pellicola diventasse molto famosa e ampiamente apprezzata da tutto il pubblico.

Elena di Troia, la trama del film

Soffermiamoci sulla trama di Elena di Troia. Dopo aver ottenuto il consenso del padre Priamo, Paride si imbarca con lo scopo di portate a Sparta delle proposte di pace, affinché Troia possa commerciare liberamente con le sue navi. Tuttavia, durante il lungo viaggio, la nave naufraga a causa delle forti tempeste e Paride cade in mare, per poi giungere fino alle coste di Sparta. Qui viene ritrovato e curato da una donna che si presenta come una schiava: Paride, quindi, cade subito vittima di una grande passione. In seguito, Paride si introduce in segreto alla corte del re Menelao, e solo allora scopre che la bellissima donna che lo aveva salvato è addirittura Elena, regina di Troia.

Mosso da una grande gelosia, Menelao fa arrestare Paride: egli propone quindi ad Elena di scappare con lui, ma ella rifiuta. Paride decide quindi di rapire Elena e di portarla con sé a Troia, dove però riceve un’accoglienza piuttosto ostile poichè viene vista a tutti gli effetti come la causa della guerra. Tutti i re della Grecia, nel frattempo, decidono di recarsi intorno Menelao con l’intento di fargli recuperare l’onore; in più, sono anche attratti dai ricchi bottini che Troia offre, portando così all’organizzazione vera e propria di una guerra.

A questo punto Elena si sente in colpa: la perdita di tanti uomini, infatti, sta avvenendo sostanzialmente per colpa sua, motivo per il quale prende una decisione coraggiosa. Ella, infatti, promette di ritornare dal marito a patto però che la guerra finisca immediatamente, risparmiando così altro dolore e altri morti. Paride riconduce quindi Elena a Troia, dove verrà accolto con affetto per aver fatto prevalere la ragione. La guerra continuerà fino a quando i troiani non useranno il celebre stratagemma del cavallo per mettere a ferro e fuoco la città, dove poi Menelao ingaggerà un duello con Priamo per poi morire trafitto dalla spada in un soldato, facendo così in modo che Elena ritorni a Sparta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA