ELENA PROIETTI, DONNA ARBITRO PICCHIATA: ESPULSA DA AIA/ Video Le Iene “accanimento”

- Davide Giancristofaro Alberti

Elena Proietti, arbitro donna picchiato in campo: Aia le ritira la tessera. Video Le Iene: le versione della donna e di Nicchi

iene arbitro 2019
Le Iene e l'arbitro picchiata e espulsa

Elena Proietti, la donna arbitro picchiata in campo da un giocatore quattro anni fa, durante una partita di prima categoria, è stata intervistata da Nicolò De Devitiis per Le Iene. A far discutere il fatto che l’Aia le abbia ritirato la tessera. La Proietti si era detta abbandonata dall’associazione arbitri, attaccando pubblicamente l’Aia che come risultato, nei giorni scorsi ha deciso di ritirarle la tessera. La donna aveva così commentato con amarezza l’accaduto sui social. Ma perchè, quindi, le è stata ritirata la tessera? All’inviato de Le Iene che l’ha raggiunta sotto casa ha spiegato: “Dopo tutta la vicenda, togliermi anche la tessera credo che a livello etico e morale sia un accanirsi su una persona”. Marcello Nicchi, presidente Aia, di contro, asserisce che la donna avrebbe mentito nel dire di non essersi sentita tutelata. La sua versione è del tutto diversa, come riferisce ai microfoni de Le Iene. “Ma di fatto l’invalidità ce l’ho io e non lui”, tuona la Proietti, che adesso rivela di aver superato la vicenda e di essere diventata nel frattempo anche mamma, “ma io ho passato davvero un brutto periodo, cosa gli costava fare una telefonata?”, ha replicato. “L’associazione ha fatto quello che doveva fare”, ha invece ribattuto Nicchi. “E’ stata tutelata come tutti ma alcune tutele le ha rifiutate”, ha aggiunto. Ma per la donna resta un accanimento: “Non è giusto accanirsi così su una persona soprattutto perchè il responsabile a dicembre torna in campo”. CLICCA QUI PER IL VIDEO INTEGRALE (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ELENA PROIETTI A LE IENE

Durante la puntata di questa sera de Le Iene, si tornerà a parlare della triste vicenda di Elena Proietti, l’arbitro donna picchiato da un giocatore con un pugno in faccia durante un incontro di prima categoria, e successivamente espulsa dalla federazione italiana dei direttori di gara. Il sito de Le Iene ha pubblicato un video dell’anteprima del servizio di questa sera, e nel filmato di anticipazione si vede l’inviato del programma di Italia Uno, Nicolò De Devitiis, intervistare brevemente proprio l’arbitro: “Dopo tutta la vicenda – spiega amareggiata – togliermi anche la tessera… Io credo che a livello etico e morale sia un’accanirsi su una persona”. De Devitiis ha chiesto quindi un’intervista al numero uno dell’Aia da dieci anni a questa parte, Marcello Nicchi, che ha cercato di motivare la decisione di togliere la tessa alla Proietti.

ELENA PROIETTI, IL CASO DELL’ARBITRO AGGREDITO ED ESPULSO: IL COMMENTO DI NICCHI

Un arbitro può parlare degli affari suoi? Sì, sempre, questo va benissimo – spiega il capo dell’Associazione italiana arbitri – ma lei ha detto in quella circostanza che non era tutelata e questa è una bugia. Ci stiamo adoperando quotidianamente – ribatte Nicchi – c’è un osservatorio che segue che le sanzioni siano appropriate, siamo andati dal ministro degli interni. Quel giocatore che ha causato quel danno alla Proietti non dovrebbe più calcare un campo di calcio. Se tu tocchi un arbitro, non lo massacri, se tu lo tocchi, non giochi più a calcio. Oggi c’è una legge che potresti addirittura essere arrestato sul campo”. Sotto accusa sono finite le dichiarazioni che la stessa Elena Proietti aveva rilasciato un anno fa in televisione (l’episodio risale al 2014): “La federazione non mi ha tutelata – raccontava – l’unica cosa che mi hanno chiesto è stato il referto di gara per il giudice sportivo, mentre ero ancora in ospedale”. L’arbitro ha perso la vista dell’occhio destro e l’udito dal lato sinistro a seguito del pugno ricevuto. Scopriremo come è evoluta la vicenda nel servizio di questa sera: qui video dell’anticipazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA