ELENA SOFIA RICCI/ “Coronavirus? Nessuno parla di noi attori” (Vivi e lascia vivere)

- Emanuele Ambrosio

Elena Sofia Ricci torna su Raiuno con “Vivi lascia vivere” e sulla figlia Emma Quartullo: “l’ho aiutata a capire meglio il personaggio di Laura

Vivi e lascia vivere
Vivi e lascia vivere, in prima Tv assoluta su Rai 1

Anche Elena Sofia Ricci, protagonista della fiction in onda su Rai 1 “Vivi e lascia vivere”, si è espressa sulla crisi che il mondo delle arti e dello spettacolo sta attraversando a causa della pandemia di Coronavirus. Intervistata per DiLei, l’attrice ha dichiarato: “Abbiamo fatto compagnia alle persone che sono a casa in questo momento difficile, evitando loro dei momenti di depressione e di solitudine. Abbiamo coccolato e – oserei dire – quasi curato gli spettatori. L’arte è curativa, salva dalla malattia, ha una funzione che va ben oltre il semplice intrattenimento. E’ educativa, paideutica.” Così aggiunge: “C’è bisogno di gridarlo questo, non c’è più tempo. E’ possibile che solo il Papa ci abbia ricordati? Sentiamo parlare di tutto, meno che di noi. Ricordatevi di noi, che vi abbiamo fatto compagnia.” (Aggiornamento di Anna Montesano)

“Orgogliosa dei miei figli”

Elena Sofia Ricci torna su Raiuno con una nuova puntata di “Vivi lascia vivere“, la fiction di successo trasmessa in prima serata su Raiuno. Nella serie l’attrice interpreta il ruolo di Laura, una donna forte e coraggiosa che si ritrova ad un certo punto a dover rivoluzionare tutta la sua vita. Un ruolo importante a cui l’attrice è molto affezionata anche perchè ha condiviso il set con la figlia Emma Quartullo nata dalla relazione con il regista Pino Quartullo. Nella fiction la figlia Emma interpreta il personaggio di Laura da giovane e parlando proprio di lei ha detto: “mi sono emozionata rivedendola, è proprio bellina. Ha gli occhi del papà, infatti ha dovuto mettere le lenti a contatto per questo film”. Un rapporto speciale quello tra mamma e figlia come ha raccontato la stessa attrice durante una chiacchierata con Caterina Balivo a Vieni da Me a cui ha confessato: “ovviamente ho aiutato Emma a capire meglio il personaggio di Laura. Per esempio nell’accento, visto che Laura viene dalla Versilia”.

Elena Sofia Ricci figli: “sono stata una donna molto fortunata”

Elena Sofia Ricci è senza alcun dubbio una delle attrici più amate e richieste del cinema italiano. Oltre ad essere una grandissima attrice, la donna è anche mamma di due splendide figlie: la prima si chiama Emma ed è nata dall’amore con Pino Quartullo, mentre Maria è la seconda nata dal matrimonio con Stefano Mainetti. “Io sono molto orgogliosa delle mie figlie, sono stata una donna molto fortunata” – ha dichiarato l’attrice in collegamento a Vieni da Me di Caterina Balivo su Raiuno. L’attrice ha anche parlato degli uomini della sua vita: “ho incontrato degli uomini che mi hanno regalato queste due creature meravigliose, loro sono papà meravigliosi”. Non solo, la Ricci si è lasciata andare anche ad una confessione sul complicato rapporto avuto con il padre Paolo Barrucchieri che ha ritrovato solo in età adulta: “mi mancava la figura paterna, ho iniziato a odiarlo per la sofferenza di mia madre. Dopo una serie di insuccessi in amore, ho capito che forse non era colpa del destino crudele ma che di qualcosa ero io responsabile”.

Elena Sofia Ricci: “io e mio marito Stefano sopravvissuti alla quarantena”

Elena Sofia Ricci parlando del ritrovato rapporto con il padre Paolo Barrucchieri ha rivelato: “l’ho rincontrato a 31 anni. Facendo psicoterapia mi sono resa conto che mi mancava la figura paterna”. Un momento sicuramente importante nella vita dell’attrice che ha raccontato: “è stato bello sentirmi sua figlia. Come mia madre, è morto troppo presto. Ma per fortuna sono riuscita a dirgli tutto”. Sul finale poi ha parlato del marito Stefano Mainetti, compositore e direttore d’orchestra italiano, con cui è legata da diciassette anni: “dal nostro primo incontro sono passati 19 anni e siamo sopravvissuti anche alla quarantena”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA