Eleonora Abbagnato e Federico Balzaretti/ “Bloccati ad Ibiza per il Coronavirus”

- Hedda Hopper

Eleonora Abbagnato e Federico Balzaretti “Bloccati ad Ibiza per il Coronavirus”, le rivelazioni sui social, torneranno quando sarà possibile

Eleonora Abbagnato
La ballerina Eleonora Abbagnato
Pubblicità

Eleonora Abbagnato e Federico Balzaretti sono rimasti bloccati ad Ibiza per via dell’emergenza del Coronavirus. Proprio nei giorni scorsi la stella della danza era tornata in tv in collegamento ad Amici 2020 per dire la sua su Nicolai e Javier ma oggi torna a parlare in un’intervista rilasciata a Chi in cui ha spiegato in che situazione si trova adesso. A quanto pare prima che l’emergenza scoppiasse, Eleonora Abbagnato e Federico Balzaretti si trovavano in vacanza ad Ibiza ed è lì che sono rimasti da allora per non creare situazione spiacevoli spostandosi da un Paese all’altro. Proprio come molti italiani, “recuperati” in questi giorni, i due sono rimasti bloccati a Ibiza e hanno rivelato che torneranno in Italia quando l’emergenza sarà rientrata o almeno migliorata.

Pubblicità

ELEONORA ABBAGNATO E FEDERICO BALZARETTI “BLOCCATI” AD IBIZA

In particolare, la coppia ha raccontato al settimanale Chi come sta vivendo questo periodo di quarantena sull’isola spagnola spiegando: “Siamo rimasti a Ibiza perché eravamo in vacanza qui prima che scoppiasse l’emergenza. La Spagna oggi è tra le nazioni più colpite. Il virus è arrivato, per il momento, con numeri contenuti. Stiamo fermi e aspettiamo che la situazione migliori. Poi penseremo a rientrare in Italia”. La stessa Eleonora Abbagnato poi spiega che ad Ibiza il blocco è partito qualche giorno dopo quello italiano con la gente molto rispettosa delle regole per via della severità della polizia: “Nei supermarket, qui a Ibiza, ti forniscono gel igienizzante e guanti prima di entrare. A passeggio con il cane è necessario l’igienizzante, altrimenti scatta la multa”. Non possiamo far altro che augurarci il meglio per tutti così che gli equilibri e le nostre vite possano tornare ad essere quelle di prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità