Eleonora Brigliadori: “Vaccino Covid obbligatorio? Non Venderò l’anima a Satana”/ “Meglio morire…”

- Stella Dibenedetto

Eleonora Brigliadori dice no all’eventualità di rendere il vaccino anti-covid obbligatorio: “Preferisco morire. Chi oggi gioca a fare Dio…”.

Eleonora Brigliadori
Eleonora Brigliadori (Web, 2020)

Eleonora Brigliadori dice no al vaccino anti-covid che dovrebbe arrivare a gennaio e con cui si spera di fermare la pandemia. In un’intervista rilasciata ai microfoni dell’AdnKronos, la Brigliadori, commentando la possibilità di vaccinarsi e sull’eventualità di rendere obbligatorio il vaccino, non usa mezzi termini su quella che è la sua posizione in merito. «Chi oggi gioca a fare Dio, è veramente da fermare: ma io non permetterò a nessuno di incrinare la mia anima e di bloccare la mia evoluzione e sono pronta a morire se qualcuno avrà l’ardire di obbligarmi ad alcunché», ha dichiarato l’attrice che è sicura di non essere l’unica a non avere alcuna intenzione di vaccinarsi. Fruttariana e convinta no-vax, la Brigliadori resta ferma sulle proprie posizioni.

ELEONORA BRIGLIADORI: “TANTE PERSONE RIFIUTERANNO IL VACCINO”

Eleonora Brigliadori è convinta che molte persone seguiranno la sua stessa strada rinunciando alla possibilità di vaccinarsi. «Ci saranno molte persone che, come me, preferiranno la morte, perché morire in Cristo vuol dire risorgere, mentre chi per paura venderà la sua anima a Satana non potrà più ascendere ai mondi spirituali, ma solo dare vita a un mondo degenerato», ha spiegato ancora all’AdnKronos. Infine, la Brigliadori parla del “più profondo attacco che si possa fare alla vita umana” aggiungendo che il vaccino«segna l’apertura dei sigilli che sono sacri e che non dovrebbero essere toccati da nessun uomo che non li modifichi attraverso una pura azione spirituale, in piena libertà e con la collaborazione di Cristo, come Cristo comanda e come comanda la legge di Dio», conclude la Brigliadori che non sembrerebbe intenzionata a cambiare idea.



© RIPRODUZIONE RISERVATA