Eleonora Daniele vs Bernardini De Pace/ “Basta far ricadere colpa abusi sulle donne!”

- Alessandro Nidi

Lite a “Storie Italiane” tra Eleonora Daniele e l’avvocato Annamaria Bernardini De Pace: “Non tutte hanno la sicurezza economica che hai tu!”

Bernardini de pace Eleonora Daniele 640x300
(Storie Italiane, 2021)

Momenti di tensione a “Storie Italiane”, trasmissione di Rai Uno in onda nella fascia mattutina dal lunedì al venerdì. Questa mattina, infatti, è stato trattato l’argomento degli abusi sessuali e delle violenze ai danni delle donne e, mentre si discuteva di Codice Rosso e di giustizia, gli animi si sono surriscaldati, portando a uno scontro verbale tra Eleonora Daniele, conduttrice, e l’avvocato Annamaria Bernardini De Pace.

Un confronto diretto al quale le due donne sono giunte sostanzialmente perché schierate dalla stessa parte, anche se può risultare un concetto antitetico: tutte e due, infatti, hanno ribadito l’importanza di attribuire pene severe agli uomini che compiono questi gesti e questi comportamenti. Tuttavia, una frase dell’avvocato ha innescato l’incendio emotivo:Sono 40 anni che faccio questo lavoro, vedo cose negative e cose positive. Bisogna però denunciare subito ed essere aggressive nella denuncia sin dai primi moneti! Non tutte le donne possono essere forti? Allora subiscano!”.

ELEONORA DANIELE VS ANNAMARIA BERNARDINI DE PACE: “NON FACCIAMO RICADERE LE COLPE SULLE DONNE!”

Eleonora Daniele ha quindi replicato ad Annamaria Bernardini De Pace, asserendo quanto segue: “Non facciamo ricadere la colpa sulle donne! Basta giudicare in aula come erano vestite! Non sempre si possono permettere un avvocato e con il gratuito patrocinio, da una parte o dall’altra, alla fine non glielo danno”.

“Deve essere specializzato l’avvocato – ha replicato Bernardini De Pace –! Ripeto, bisogna responsabilizzare le donne, non certo colpevolizzarle! Devono andarsene subito, dopo il primo schiaffo”. Daniele ha quindi chiosato: “Non tutte hanno questa forza, avvocato! Parli tu che sei indipendente da un punto di vista economico e hai un background alle spalle. Io in 20 anni di racconti ho sentito queste cose e so che non tutte possono essere forti come te!”. In conclusione di intervento, le due si sono comunque scambiate parole più edulcorate, riconoscendosi le reciproche competenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA