ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2011/ Cosa succede dopo la chiusura delle urne

- La Redazione

Elezioni amministrative 2011: cosa succede appena i seggi chiudono? Le operazioni di conteggio delle schede, di spoglio delle provinciali per poi passare alle comunali e infine il vincitore

elezioni1r400
Foto: Ansa

Alle ore 15 i seggi sono stati ufficialmente chiusi e può cominciare il conteggio delle schede, utile a capire in quanti in un certo seggio non si sono presentati alle urne per votare. Dopo questa operazione, il presidente del seggio può far iniziare lo scrutinio, cominciando con lo spoglio delle schede per l’elezione del presidente della provincia e del consiglio provinciale, per poi passare alle schede per l’elezione del consiglio comunale e del sindaco. Il giorno dopo il presidente dell’Ufficio Centrale raccoglie i vari risultati delle sezioni e, dove ci sia la maggioranza, proclama i vincitori. Se invece non si è ancora arrivati a un risultato certo, rinvia tutto a dopo il ballottaggio. Le operazioni di scrutinio dureranno massimo 24 ore nei seggi in cui si vota sia per le provinciali che per le comunali, altrimenti andranno avanti per 12 ore.

Clicca qui per leggere tutti gli aggiornamenti delle elezioni amministrative, comunali e provinciali

Clicca qui per leggere i dati sulle affluenze

Clicca qui per leggere tutti i commenti alle elezioni comunali 2011

Clicca qui per rimanere in contatto con IlSussidiario.net su FACEBOOK

Risorsa non disponibile



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori