ELEZIONI COMUNALI 2011/ Latina: le interviste ai candidati Di Giorgi (Pdl) e Moscardelli (Pd) su Latina24ore.it

- La Redazione

Elezioni comunali 2011: i candidati alla carica di sindaco Moscardelli (Pd) e Di Giorgi (Pdl) aconfronto nell’intervista su Latina24ore.it: sanità, sicurezza e qualità della vita

latinar400
Piazza della Libertà a Latina (Imagoeconomica)

ELEZIONI 2011: LATINA, LE INTERVISTE DEI CANDIDATI PD E PDL SU LATINA 24ORE.IT – Ultimo giorno di votazioni anche a Latina. Ieri i dati giunti al Viminale hanno registrato un calo di partecipazione rispetto alle consultazioni precedenti che dallo scorso 60,82% cala fino al 57,34%. I due maggiori candidati alla carica di sindaco sono Claudio Moscardelli del Pd e Giovanni Di Giorgi del Pdl che hanno risposto alle domande poste da Latina24ore.it: sicurezza, sanità e qualità della vita, questi i temi affrontati dai due candidati. Comincia Di Giorgi, parlando di sanità: “Nel nostro programma come obiettivo finale c’e’ la delocalizzazione dell’ospedale Santa Maria Goretti, nel frattempo però dobbiamo potenziare la struttura esistente, che gode di altissime professionalità e reparti d’eccellenza, puntando a farla ritornare Dea di II livello”. Commenta anche Moscardelli: “Occorre riorganizzare l’offerta dei servizi sociali attraverso la realizzazione di un progetto che metta in rete pubblico, mondo dell’associazionismo e del volontariato per ampliare la capacità di dare risposte a chi è in difficoltà”. Per quanto riguarda la sicurezza, continua a commentare Moscardelli: “È pronto un vero e proprio Pacchetto sicurezza che comprende la nomina del responsabile delle politiche per la sicurezza, il rafforzamento dell’organico dei Vigili Urbani per il servizio 24 ore su 24, un sistema di videosorveglianza e l’istituzione di un numero verde per consentire ai cittadini di segnalare disagi e problemi”. Simili anche le proposte di Di Giorgi: “In primo luogo e’ necessario potenziare la Polizia Municipale, incrementando il numero dei Vigili Urbani prevedendo anche un loro impiego  negli orari serali e notturni. Fondamentale e’ inoltre l’istituzione di vigili di quartiere. Una particolare attenzione sarà data alle zone a alto rischio di criminalità tramite la messa in sicurezza di aree gioco per bambini, aree verdi e quelle interessate dalla “movida” con l’installazione di telecamere di quartiere”. Infine si parla di come migliorare la qualità della vita: comincia Di Giorgi: “Aumentare il numero dei mezzi pubblici circolanti, potenziare i mezzi a trazione elettrica alimentati da reti, espandere il verde urbano per migliorare il microclima della città e aumentare l’utilizzando di fonti energetiche alternative, con la realizzazione di impianti fotovoltaici su gli edifici comunali, avviando anche  un nuovo piano energetico”. Risponde poi Moscardelli secondo cui bisogna “puntare sulla sicurezza e dotare i borghi dei servizi necessari. Serve un piano straordinario di investimenti per la qualità della vita dei quartieri e dei borghi. Il parco, l’asilo nido e le scuole, la piazza, i marciapiedi, l’illuminazione, la viabilità, il sistema fognario, gli impianti sportivi, il centro sociale e culturale, la farmacia, l’ufficio postale, il trasporto pubblico sono le dotazioni di servizi che mancano in tutto o in parte nei quartieri e nelle periferie”.  

Clicca qui per leggere tutti gli aggiornamenti delle elezioni amministrative, comunali e provinciali

Clicca qui per leggere i dati sulle affluenze

Clicca qui per leggere tutti i commenti alle elezioni comunali 2011

Clicca qui per rimanere in contatto con IlSussidiario.net su FACEBOOK

Risorsa non disponibile



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori