RISULTATI BALLOTTAGGIO ELEZIONI 2011/ Bersani: centrodestra non ha la maggioranza governo si dimetta

- La Redazione

Risultati ballottaggio elezioni 2011. Bersani: centrodestra non ha la maggioranza governo si dimetta. Andiamo a nuove elezioni. Il centrosinistra ha interpretato la riscossa civica e morale

bersani_ass_pd_R400
Foto: Ansa

Risultati ballottaggio elezioni 2011. Dichiarazioni di Bersani – Il segretario del Pd Pierluigi Bersani prende la parola sui risultati dei ballottaggi: “Oggi abbiamo notizie da tutte le città, Milano, Napoli, ma anche Novara, Pordenone, Trieste… Abbiamo un risultato travolgente.  E’ una riscossa civica e morale che il centrosinistra ha saputo interpretare, mettersi a capo di questa riscossa. Delle 29 province e città capoluogo, in 24 c’è in testa il Pd. Ho tre cose da dire. La prima è che governeremo per tutti. Abbiamo una certa idea di come si governa la città, abbiamo certi valori e li porteremo avanti governando per tutti, anche chi non ci ha votato. Chi non ci ha votato non è un nemico, è un cittadino che la pensa in modo diverso”. Il segretario del Pd prosegue lanciando il suo appello a Berlusconi e al governo perché si dimetta, non avendo più la maggioranza: “Secondo, un appello estremo che voglio fare a Berlusconi e il centrodestra: abbiamo una maggioranza parlamentare che non è più quella uscita dalle elezioni. Guardando i numeri il centrodestra non ha più la maggioranza del paese. Chiedo a Berlusconi e al Pdl di riflettere e non impedire una nuova fase politica, di non alzare steccati che non tengano conto dei risultati reali, di non arroccarsi. È una riflessione che il centrodestra deve fare”.
Quindi Bersani invita il centrosinistra ad assumersi questa nuova responsabilità della riscossa civica e chiede a Berlusconi di andare a nuove elezioni: “Terzo punto, dopo queste elezioni noi abbiamo una nuova responsabilità. Il nostro impegno è essere all’altezza della nuova maggioranza che si è creata nel paese. Si aprirà una fase politica nuova con le dimissioni di questo governo. La strada maestra sono le elezioni: noi siamo pronti a considerare percorsi che consentono una nuova legge elettorale. Questo è l’unico elemento che inframmettiamo. Sarebbe meglio andare a votare con una nuova legge elettorale. Partiamo dal centrosinistra, ma non vogliamo chiuderci e teniamo le porte aperte a tutti quelli disposti a guardare oltre Berlusconi a partire dai fondamenti costituzionali”. Bersani ha parlato anche del rapporto tra Pdl e Lega: “Un matrimonio in crisi nel profondo. Sono venute meno le promesse al nord, il fisco, la burocrazia e anche la legalità – spiega il segretario del Pd – Nel popolo leghista è evidente che è scattato un meccanismo molto forte per cercare un’altra strada e la Lega deve riflettere a fondo visti i risultati clamorosi anche in centri come Novara, Sesio e Gallarate”.

Clicca qui per leggere tutti gli aggiornamenti sui ballottaggi delle elezioni 2011, comunali e provinciali

Clicca qui per leggere i dati sulle affluenze

Clicca qui per leggere i dati reali con i risultati dello spoglio dei ballottaggi delle elezioni amministrative 2011: comunali e provinciali

Clicca qui per leggere tutti i commenti sui ballottaggi delle elezioni 2011

Clicca qui per rimanere in contatto con IlSussidiario.net su FACEBOOK



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori