RISULTATI BALLOTTAGGIO 2011 CAGLIARI / Dati reali: Zedda del Pd al 59%, Fantola (Pdl) 40,9%.

- La Redazione

Ecco i dati reali nel comune sardo, dove i due poli sono in lotta per la poltrona di primo cittadino. In questo momento prevale il candidati di centro sinistra, sarà sindaco?

UrnaElettoraleTempoRealeR400
Foto: Imagoeconomica

Risultati ballottaggio elezioni 2011: a Cagliari sarà sindaco Zedda del Pd? Ecco i dati reali dei risultati del ballottaggio delle elezioni comunale 2011 a Cagliari. Il candidato del centrosinistra Massimo Zedda prevale sull’avversario, l’esponente del Pdl Massimo Fantola. I risultati parlano chiaro. L’esponente del Pd è in testa con il 59,08% dei voto, contro la percentuale del 40,9 di Fantola, con 119 su 175 seggi scrutinati. Zedda si avvia quindi a vincere la sfida e a diventare sindaco del capoluogo sardo con una schiacciante maggioranza ottenuta al secondo turno delle consultazioni. Nel primo turno ricordaimo che il candidato sindaco del centrosinistra aveva prevalso di pochissimo con il 42% dei voti, contro il 41% delle preferenze dell’avversario di centrodestra. Il testa a testa della prima tornnata elettorale si starebbe trasformando in una vittoria schiacciante della lista del Pd. Se vuoi tenerti aggiornato sui dati reali dei ballottaggi  2011, i cui scrutini sono in corso, segui i link sottostanti e la diretta web alla pagina seguente.

Clicca qui per commentare in diretta live in tempo reale i risultati dei ballottaggi delle elezioni 2011

Clicca qui per leggere tutti gli aggiornamenti sul ballottaggio di Napoli 2011

Clicca qui per leggere tutti gli aggiornamenti sui ballottaggi delle elezioni 2011, comunali e provinciali

Clicca qui per leggere i dati sulle affluenze

Clicca qui per leggere i dati sugli exit polls

Clicca qui per leggere i dati reali con i risultati dello spoglio dei ballottaggi delle elezioni amministrative 2011: comunali e provinciali

Clicca qui per leggere tutti i commenti sui ballottaggi delle elezioni 2011

Clicca qui per rimanere in contatto con IlSussidiario.net su FACEBOOK



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori