ELEZIONI COMUNALI 2011/ Napoli: video del faccia a faccia De Magistris – Morcone a Sky Tg24

- La Redazione

Dall’assenza del candidato Pdl Gianni Lettieri per poi affrontare i temi caldi di Napoli: camorra e rifiuti. Confronto negli studi di Sky Tg24 tra Moricone (Pd) e De Magistris (Idv)

napolir400
La questione rifiuti tra i temi scottanti del confronto (Ansa)

Si infiamma da subito il confronto negli studi di Sky Tg24 tra i candidati per la poltrona di sindaco di Napoli. Al faccia a faccia hanno partecipato il candidato Pd Mario Moricone e Luigi De Magistris, sostenuto dall’Italia Dei Valori. A scaldare fin dall’inizio i toni, l’assenza del candidato del Pdl Gianni Lettieri che, fa sapere, ha scelto di non partecipare agli incontri con i cittadini fin dall’inizio della campagna elettorale: “Lettieri non si è presentato, forse imbarazzato dalle liste che lo sostengono e dal suo sponsor Nicola Cosentino”, ha affermato il candidato dell’Italia Dei Valori De Magistris, continuando poi: “Senza i rapporti con la politica, la camorra sarebbe stata già sconfitta. Ricordiamo che Lettieri è stato presentato a Berlusconi da Nicola Cosentino”, mentre secondo il candidato del Pd Morcone non si può generalizzare: “In Comune ci sono inefficienze, ci sono atteggiamenti negligenti, c’è da ristrutturare e dare trasparenza, ma non c’è la Camorra.

L’ufficio urbanistico di Napoli non è mai stato nell’occhio del ciclone a differenza di altre città italiane”. L’ex pm De Magistris ci tiene comunque a precisare: “Non mi riferisco al personale amministrativo, alle persone perbene che lavorano. Noi vogliamo però portare aria fresca in Comune”. Altro argomento scottante per la città di Napoli è quello riguardante i rifiuti. Comincia De Magistris, affermando che riusciranno a abbattere il business delle eco-mafie e che Napoli “tornerà a essere la capitale del Mediterraneo”. Prende poi la parola Mario Morcone, secondo cui il vero problema è lo smaltimento che “spetta alla Regione e alla Provincia. C’è un buio che copre l’attività del termovalorizzatore di Acerra, di tutto questo non si sa più nulla. Raccolta differenziata da subito, dal primo giorno, e deve coinvolgere tutta la città”. I candidati, a fine dibattito, si dicono ottimisti sulle possibilità di vittoria. Comincia De Magistris: “Avverto molta fiducia attorno a me e penso di poter vincere già al primo turno”, mentre Morcone ritiene che “si vada al ballottaggio, ci sono molti candidati, sarà inevitabile“, ma commentando: “Ci andrò con Lettieri”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori