AFFLUENZA BALLOTTAGGIO ELEZIONI 2011/ Napoli, diminuisce l’affluenza. Alle ore 12 ha votato il 10,85%

Sei milioni e mezzo di elettori sono chiamati per i ballottaggi previsti per oggi, domenica 29 maggio. I seggi, aperti oggi dalle 8 alle 22 e domani dalle 7 alle 15. Occhi puntati su Napoli

29.05.2011 - La Redazione
scheder400
Il nuovo consiglio comunale (Ansa)

Sei milioni e mezzo di elettori sono chiamati per i ballottaggi previsti per oggi, domenica 29 maggio. I seggi, aperti oggi dalle 8 alle 22 e domani dalle 7 alle 15. Occhi puntati naturalmente sulle sfide di Milano e Napoli, con le sfide Moratti – Pisapia e Lettieri  – De Magistris. Si vota in 88 comuni di cui 13 capoluoghi di provincia: Milano, Novara, Varese, Rovigo, Rimini, Grosseto, Napoli, Cosenza, Crotone, Trieste, Pordenone, Cagliari e Iglesias. Per eleggere i presidenti di sei amministrazioni provinciali si torna al voto nelle province di Mantova, Vercelli, Pavia, Macerata, Reggio Calabria e Trieste. In Sicilia, invece, si vota al primo turno per eleggere i sindaci in 27 comuni; l’unico capoluogo è Ragusa. Al secondo turno si sceglie solo tra i due candidati (presidenti di provincia o sindaci) che hanno ottenuto, al primo turno, il maggior numero di voti e l’elettore vota tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.

I primi dati sulle affluenze ai ballottaggi delle elezioni amministrative 2011 registrano un’affluenza in calo a Napoli, dove al primo turno era stato registrato, alle ore 12, il 12,19%. In questi ballottaggi, invece, secondo i dati pervenuti al Viminale, si è recato alle urne solo il 10,85%. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori