MASSONERIA/ Si elegge il nuovo Gran Maestro del Grande oriente d’Italia

- La Redazione

Venerdì a Rimini si riuniscono i delegati della massoneria italiana per decidere il successore dell’attuale guida, il Gran Maestro del Grande oriente italiano

massoneria_R439
infophoto

Elezioni per tutti i gusti. In vista delle ormai prossime elezioni per il nuovo presidente della Repubblica, si stanno per tenere anche quelle che decideranno il nuovo Gran Maestro della massoneria italiana. Una sezione quella italiana, anzi una loggia come si chiama, composta da ben 22mila iscritti. I rappresentanti si ritroveranno venerdì a Rimini nel palazzo dei congressi per eleggere il successore di Gustavo Raffi, avvocato di Ravenna che in realtà termina il suo mandato il prossimo anno. A Rimini dunque le primarie per decidere chi sarà il successore. Quella che comincia venerdì è la Gran Loggia del Grande oriente d’Italia: come detto 22mila aderenti e 757 logge in tutto il paese. Una massoneria coinvolta anch’essa in alcune delle grandi polemiche che attraversano il mondo economico e politico italiano. Il Grande maestro uscente infatti è accusato da alcuni di essere coinvolto nello scandalo del Monte dei paschi di Siena in quanto consulente legale della banca in passato. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori