LOMBARDIA/ NCD diserta il consiglio. M5S: “È imbarazzante”

- La Redazione

La protesta del Movimento 5 Stelle, per bocca di Gaimpietro Maccabiani (capogruppo grillino in Regione Lombardia) contro NCD che ha diserato i lavori del consiglio comunale

regionelombardiaR439
Immagine di archivio

L’assenza del Nuovo Centrodestra nel consiglio regionale lombardo scatena la rabbia del Movimento 5 Stelle che ha diramato un durissimo comunicato stampa a firma di Giampietro Maccabiani, capogruppo pentastellato in Regione Lombardia. Ecco cosa scrive: “È imbarazzante che un gruppo politico inesistente tra le percentuali dei sondaggi elettorali come NCD, e che comunque tiene in piedi la maggioranza in Regione Lombardia, sia assente oggi dai lavori del consiglio regionale”. Maccabini prosegue: “Naturalmente le ‘motivazioni personali’, accampate dai consiglieri di centro-destra per spiegare l’assenza sono solo un pretesto. Prendiamo atto che per NCD il Consiglio Regionale è subordinato ai giochi di potere e agli interessi politici. E che il partito si è volontariamente sottratto al dibattito democratico su temi etici di rilievo con un’assenza che tradotta dal politichese risulta a tutti gli effetti un messaggio cifrato in stile ricattatorio alla Maggioranza. Che vacilla sui fondi Nasko e Cresco tema di scontro tra NCD e Lega e presunto pilastro sul quale si basava un accordo di maggioranza ormai evaporato. L’esponente grillino, dunque, conclude calcando la mano: “Quello di NCD è un atteggiamento inqualificabile del quale dovrebbe rispondere lo stesso Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, che fa parte del partitino. E che per molto meno condanna iniziative di denuncia di M5S come irrispettose mentre evidentemente non censura l’assenza dei suoi, questo sì un gesto di assoluto menefreghismo per le Istituzioni e i cittadini”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori