ELEZIONI REGIONALI 2010/ I risultati del 2005 nel Lazio: liste e candidato presidente

- La Redazione

Nel Lazio è sfida tra Emma Bonino e Renata Polverini. In attesa di conoscere il responso delle urne, ecco i risultati delle elezioni regionali del 2005

Polverini_BoninoR375

La sfida per la presidenza della Regione Lazio vede contrapposte Emma Bonino e Renata Polverini, le due candidate del fair play, le due donne divise su tutto o quasi – dai temi etici, e in particolare la tutela della vita e l’aborto, dopo che le parole del card. Bagnasco hanno surriscaldato la competizione elettorale, ai quelli dei rifiuti, passando per la crisi, la disoccupazione e il lavoro, fino al ruolo di Berlusconi in campagna elettorale. Indebito, secondo Bonino: «le elezioni non sono un referendum sul governo: quando si arriva a promettere di sconfiggere il cancro – ha detto la candidata del centrosinistra nell’ultimo faccia a faccia con la Polverini negli studi di Sky – mi darei una regolata». Normale, invece, secondo Polverini: «è un governo politico e non tecnico» le ha replicato la candidata del centrodestra.

Clicca >> qui sotto per continuare a leggere l’articolo con i risultati delle regionali del 2005 

 

In attesa che siano le urne a decretare la vittoria tra la pasionaria radicale e l’ex sindacalista, gli schieramenti misurano il proprio consenso. I dati delle regionali del 2005 avevano visto l’affermazione del centro sinistra di Piero Marrazzo – travolto dagli scandali nell’autunno scorso – con il 50,7% dei consensi, e la sconfitta di Francesco Storace, candidato del centro destra, fermo al 47,4. In mezzo, l’esiguo risultato di Alessandra Mussolini, con l’1,9% dei voti.

Della Lista Marrazzo presidente facevano parte: Uniti nell’Ulivo, Lista civica Marrazzo, Rifondazione Comunista, Federazione dei Verdi, Comunisti italiani, Udeur Popolari, Idv, Consumatori riuniti, Forza Roma e Avanti Lazio.

Per il Lazio di Francesco Storace comprendeva invece Alleanza nazionale, Forza Italia, Udc, Lista Storace, Nuovo Psi, Il Trifoglio, Movimento Idea sociale Rauti, Partito liberale-Pri, Pensionati, Lista consumatori, Costituente democratica. L’Alternativa sociale Mussolini comprendeva infine anche una Lista quadrifoglio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Regionali 2005