Elezioni regionali-amministrative 2020 rinviate?/ Coronavirus, l’ipotesi del Governo

- Carmine Massimo Balsamo

Coronavirus, elezioni regionali-amministrative 2020 rinviate per l’emergenza Covid-19: il premier Conte ha informato le opposizioni.

ultime notizie
Immagine di repertorio (LaPresse)
Pubblicità

Coronavirus, elezioni regionali e amministrative 2020 rinviate per l’emergenza Covid-19: questa l’ipotesi al vaglio del Governo, che sta pensando di posticipare il voto all’autunno. Come riportano i colleghi dell’Ansa, l’esecutivo – nel corso dell’incontro di oggi a Palazzo Chigi con Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Antonio Tajani, Maurizio Lupi e Giorgio Silli – avrebbe informato le opposizioni di questa possibilità. Senza dimenticare che per il referendum sul taglio dei parlamentari – rinviato dal decreto Cura Italia – non è stata ancora trovata una data utile. Per il momento non sono circolate indiscrezioni sulle date prese in considerazione, discorsi presumibilmente rinviati alla fine dell’emergenza coronavirus.

Pubblicità

CORONAVIRUS, ELEZIONI REGIONALI E AMMINISTRATIVE 2020 RINVIATE?

Per il momento si tratta solo di un’indiscrezione, ma l’ufficialità del rinvio delle elezioni regionali e amministrative 2020 potrebbe arrivare già nei prossimi giorni. Per il momento bocche cucite, ma in Sardegna di questa ipotesi se ne parla da giorni. La conferma è arrivata dal presidente della Regione Christian Solinas: «Non escludo che il turno delle amministrative della Sardegna, in programma in primavera, possa slittare all’autunno», le sue parole riportate dai colleghi de L’Unione Sarda. In Sardegna si andrà al voto in 160 Comuni, quattro dei quali con più di 15 mila abitanti: «E’ comunque una decisione che prenderemo in maniera progressiva, man mano che ci renderemo conto dell’andamento dell’emergenza Covid-19 nel suo complesso, soprattutto in raccordo con quello che accadrà nel Paese, in modo tale da non avere diversificazioni sul piano delle amministrative».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità