Risultati elezioni suppletive deputati Trentino 2019/ Ha vinto la Lega: Csx ko

- Carmine Massimo Balsamo

Elezioni deputati suppletive Trentino 2019, al voto nei Collegio Trentino-Alto Adige 04 e 06: la diretta e i risultati. Trionfo Lega: eletti Martina Loss e Mauro Sutto

Martina Loss, Lega
Martina Loss, Lega Trento (foto dal sito della campagna elettorale)

Festa in casa Lega e in casa Centrodestra per la vittoria alle elezioni suppletive deputati in Trentino, con Martina Loss e Mauro Sutto che hanno sconfitto i candidati di Centrosinistra e M5s. Ecco le parole di Martina Loss: «E’ un risultato veramente eccezionale. Ora subito al lavoro, abbiamo un contratto di governo da rispettare: le azioni da fare sono molte, non cerchiamo altre scuse o altre attese. Le Valli hanno dimostrato di apprezzare l’attenzione di Lega e Centrodestra alle periferie, l’applicazione dell’autonomia è dare servizi, infrastrutture, sanità e concretezza alle politiche del territorio. Rappresentare la mia città in Parlamento mi riempie di orgoglio, spero di poter rappresentare al meglio questo territorio». Così, invece, Mauro Sutto: «E’ stato un mese molto positivo, ringrazio i cittadini per la loro fiducia: è un onore per me poterli rappresentare in Parlamento. Per me è un orgoglio e una forte emozione, la prendo con estrema naturalezza e andremo avanti a testa alta come siamo abituati a fare». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

BOOM LEGA: ELETTI LOSS E SUTTO

La Lega trionfa alle Europee, probabilmente alle Regionali in Piemonte (con candidato di Forza Italia, ndr) ma anche nelle Elezioni Suppletive del Trentino è il colore verde-blu a impattare al meglio nei risultati dopo lo spoglio (ancora in corsa, ma i dati sono pressoché definitivi). Nei due collegi della Provincia di Trento per le suppletive della Camera sono i candidati di Salvini a trionfare: nel collegio uninominale di Trento Martina Loss – sostenuta anche da Fratelli d’Italia e Forza Italia – vince col 54,15% dei voti su Giulia Merlo di Alleanza democratica (Pd, Verdi e altri) che si è fermata al 33,84%. Male il M5s che con Lorenzo Leoni ottiene solo il 12,01%; discorso molto simile anche per il collegio uninominale della Valsugana con il candidato leghista Mauro Sutto che al 51% dovrebbe star tranquillo contro Cristina Donei, ex Procuratrice della Val di Fassa sostenuta dall’Alleanza democratica Pd, Upt, Futura2018, Socialisti, Verdi e Leu che ha preso il 35,99%; i grillini che appoggiavano Rosa Michela Rizzi non vanno invece oltre il 12,92% dei voti in Trentino. (agg. di Niccolò Magnani)

DIRETTA E CANDIDATI ELEZIONI SUPPLETIVE TRENTINO

Elezioni deputati suppletive Trentino 2019, oggi domenica 26 maggio dalle 7 alle 23 si vota per il Collegio elettorale uninominale Trentino-Alto Adige – 04 e il Collegio elettorale uninominale Trentino-Alto Adige – 06. Un election day molto atteso, contando le europee 2019, che vedrà gli elettori recarsi ai seggi per sancire i deputati nei collegi della città capoluogo Trento (comuni della Rotaliana, valli di Non e Sole, Valle dei Laghi e Val di Cembra) e di pergine Valsugana (comuni di Alta e Bassa Valsugana, Primiero, Val di Fiemme e Val di Fassa). Elettori chiamati ad eleggere due deputati che prenderanno il posto di Maurizio Fugatti e Giulia Zanotelli, leghisti diventati rispettivamente presidente della Provincia e assessore all’Agricoltura dopo le elezioni amministrative del 2018 e costretti alle dimissioni per incompatibilità. Corsa a tre in entrambi i collegi: presenti il Centrodestra unito, il Centrosinistra unito e il Movimento 5 Stelle.

ELEZIONI SUPPLETIVE DEPUTATI TRENTINO 2019, TRENTO

Per il collegio di Trento, come dicevamo, è corsa a tre: Martina Loss sostenuta dal Centrodestra unito, Giulia Merlo sostenuta dal Centrosinistra unito e Lorenzo Leoni sostenuto dal Movimento 5 Stelle. Loss, storica militante della Lega e consigliera comunale nel capoluogo, ha spiegato a Il Dolomiti: «La nostra parola chiave è ‘autonomia’ e questa è la chiave di lettura dei territori che usiamo. “Prima i trentini” è lo slogan. La nostra proprietà come Lega è quella di gestire in modo oculato e corretto ed essere dalla parte delle amministrazioni locali». Il Pd, alleato per l’occasione con Liberi e Uguali, ha puntato sull’avvocato e giornalista Giulia Merlo: «Le parole d’ordine sono tre: autonomia, ambiente e diritti. Tutte e tre vanno declinate nel senso del cambiamento, in ottica di visione del futuro». Infine, Lorenzo Leoni per i pentastellati, un grillino della prima ora con un occhio di riguardo al tema ambientale: «La nostra rivoluzione ‘dolce’ non è ancora finita: il metodo partecipativo della politica è il presupposto del contenuto politico».

ELEZIONI SUPPLETIVE DEPUTATI TRENTINO 2019, PERGINE VALSUGANA

Stesso discorso per quanto riguarda il collegio di pergine Valsugana: il Centrodestra unito ha puntato sul leghista Mauro Sutto, il Centrosinistra su Cristina Donei e il Movimento 5 Stelle sulla ladina Rosa Rizzi. Consigliere comunale di Ospedaletto, Sutto ha puntato molto sui temi vincenti delle elezioni amministrative 2018: «Sostenere il Centrodestra significa dare continuità al cambiamento successo il 21 ottobre dello scorso anno». Il Pd ha scommesso sulla Donei, insegnante già Procuradora in Val di Fassa: «Il mio è un atto di coraggio. Se guardiamo ai risultati delle ultime elezioni, chiaramente la sfida appare difficile. Però ho voluto metterci la mia faccia e il mio coraggio: noi donne su questo abbiamo forse una marcia in più», le sue parole a L’Adige. Intervistata da Il Dolomiti, la grillina Rizzi ha spiegato quali sono i punti principali del suo programma: «Sono tre: ambiente, autonomia e servizi. L’ambiente rappresenta la vera ricchezza del Trentino. Da esso dipendono le nostre possibilità di sviluppo e il nostro benessere economico».

ELEZIONI SUPPLETIVE DEPUTATI TRENTINO 2019, COALIZIONI ED ENDORSEMENT

Il Centrodestra si presenta unito come già accaduto alle amministrative del 2018, con Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia appoggiate da una serie di liste civiche a trazione Carroccio. Anche il Centrosinistra ha presentato candidatura unitario: il Partito Democratico corre insieme a Liberi e Uguali del Trentino, Alleanza Democratica Autonomista, Futura, UPT, Verdi e Socialisti. Come da tradizione, il Movimento 5 Stelle corre da solo. AGIRE per il Trentino, invece, ha annunciato che sosterrà i candidati del centrodestra anche alle elezioni suppletive nei collegi uninominali di Trento e della Valsugana: «Per portare un vero cambiamento bisogna anche rinnovare chi “fa politica”, e possibilmente la porta avanti con coerenza ed esperienza per quanto riguarda l’ambito amministrativo locale. Per questo motivo invitiamo i nostri aderenti a sostenere i candidati Loss e Sutto nei rispettivi collegi», le parole del movimento in una nota.

© RIPRODUZIONE RISERVATA