The Umbrella Academy “Elliot Page sarà ancora Vanya”/ Sony corregge su pronome giusto

- Stella Dibenedetto

La star di The Umbrella Academy rivela di essere trans: ora è Elliot Page ma continuerà comunque a recitare nella serie di Netflix. L’intervento di Sony

Ellen Page, The Umbrella Academy - Credit foto: Netflix
Ellen Page, The Umbrella Academy - Credit foto: Netflix

Ormai non sembrano esserci dubbi: Elliot Page sarà ancora Vanya Hargreeves nella serie The Umbrella Academy. “Non si sta pensando a cambiare il genere del personaggio”, si legge sul sito di Variety. Dopo il coming out di ieri di Page (erroneamente chiamato outing), adesso occorre fare chiarezza su tutta una serie di altri aspetti, come il corretto uso del pronome. A correggere i fan e fare delle doverose precisazioni ci ha pensato in queste ore Sony. Come riporta il portale Gay.it, il colosso tecnologico ha aiutato i propri follower a comprendere l’importanza del corretto pronome nei confronti delle persone trans e non-binarie. Ad un utente che si era congratulato dando all’attore ancora del lei, Sony è intervenuta cinguettando su Twitter “Lui” per poi aggiungere “o loro”. Lo stesso Elliot aveva infatti chiesto l’uso di questi due pronomi per descriverlo, in quanto appunto persona trans e non binaria. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ELLIOT SARÀ VANYA “STESSO PERSONAGGIO”

Nella serie The Umbrella Academy, Elliot Page – che ha preso ufficialmente il post di Ellen – continuerà ad interpretare Vanya, come riferito in queste ore da Variety, le cui fonti sostengono che il personaggio non sarà cambiato. Come sappiamo Page ha interpretato nella serie di Netflix (che nel frattempo si sta impegnando ad aggiornare i credit con il nome di Elliot) il personaggio di Vanya, donna lesbica cisgender. Alcuni sostengono che un ruolo simile debba essere assegnato ad una attrice cisgender ma sulla questione, come riporta Screenweek, è intervenuto Nick Adams di GLAAD (organizzazione no profit finalizzata a promuovere e garantire un’accurata rappresentazione delle persone LGBTQ+) che ha invece commentato: “Gli attori trans possono interpretare sia personaggi trans sia personaggi cisgender, e già lo fanno. Sono sicuro che Elliot continuerà a essere brillante in Umbrella Academy e in molti altri ruoli diversi in futuro”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ELLIOT CI SARÀ NELLA SERIE NETFLIX

The Umbrella Academy: quale sarà il destino di Ellen Page nella serie Netflix? I colleghi ed il cast intero hanno già espresso la loro vicinanza e l’estrema solidarietà a Page che nelle passate ore ha annunciato di essere diventato ufficialmente Elliot e la produzione ha già fatto sapere che non ha alcuna intenzione di fare a meno di lui. Come riporta anche l’agenzia Ansa, dunque, Elliot Page continuerà a recitare nella serie divenuta una delle più viste sulla piattaforma in streaming. “Non si sta pensando a cambiare il genere del personaggio”, scrive oggi Variety. Basti pensare che il nome di Elliot – e non più Ellen – è già stato aggiornato nelle informazioni sulla serie della pagina Imdb ed ora Netflix starebbe lavorando al fine di fare lo stesso per tutti i titoli in cui l’attore è nominato nel corso delle varie puntate. The Umbrella Academy racconta la storia di una famiglia di supereroi che dopo il ritorno di uno di loro dal futuro deve fare i conti con la fine del mondo. Il superpotere di Page include il dono delle onde sonore distruttive con gravi conseguenze su ciò che la circonda. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

CAST THE UMBRELLA ACADEMY “SIAMO CON TE”

Dopo la giornata di ieri, monopolizzata dal suo annuncio shock, i riflettori del mondo del showbiz d’oltreoceano sono ancora puntati su Elliott Page, il modo in cui ha deciso di farsi chiamare Ellen dopo aver rivelato di essere transgender con un coming out a sorpresa. Il 33enne canadese, originario di Halifax, nelle ultime ore sta comunque ricevendo notevole supporto da colleghi e associazioni che da tempo si occupano di questa tematica, sostenendolo in questa decisione. Come ad esempio il cast della serie Netflix “The Umbrella Academy” che ha fatto sapere a Page di essere con lui e attraverso Justin H. Min, che nella produzione interpreta il ruolo di Ben Hargreeves, ha rivolto a quella che nell’universo finzionale è sua sorella un toccante messaggio: “Benvenuto in famiglia”. Allo stesso modo la United Talent Agency, che lavora da anni proprio con Page, sui propri canali social ha condiviso uno scatto della star canadese, dicendosi orgogliosa per il coraggio mostrato nel coming out e per il modo in cui sensibilizza l’opinione pubblica sul mondo delle persone transgender. “Siamo con te” è il messaggio rivolto a quello che non solo è un cliente dell’agenzia cinematografica ma anche un amico di vecchia data. (agg. di R. G. Flore)

IL COMING OUT SOCIAL E LA SPIEGAZIONE

Ellen Page fa coming out sui social e confessa ai fans di essere transgender e di sentirsi finalmente libera e felice di amare davvero la sua persona. E’ una confessione intima e privata quella che la star di Juno e Umbrella Academy ha deciso di fare raccontando a cuore aperto i suoi sentimenti e svelando i motivi che l’hanno portata a capire di dover fare coming out per poter essere davvero felice con il proprio corpo. Ellen ha spiegato di sentirsi un trans “non binario” ovvero né uomo né donna. “Voglio presentarmi, il mio nome è Elliot e sono transgender – ha scritto la star che poi, non sentendosi effettivamente nè uomo nè donna, ha  aggiunto – “I pronomi con cui potete rivolgervi a me sono ‘lui/loro’. Mi sento davvero fortunato a essere qui e condividere tutto questo con voi”, ha scritto l’attore.

ELLEN PAGE: “FINALMENTE POSSO AMARE CHI SONO”

Facendo coming out sui social, Ellen Page ha vissuto una liberazione affermando di sentirsi finalmente libera di amare il proprio corpo senza nascondersi dietro una maschera. “Non riesco a esprimere quanto sia straordinario amare finalmente chi sono e proseguire la mia vita come l’autentico me stesso”, ha scritto ancora nella lettera social. Ad aiutarla in questo suo percorso sono state le tante persone trans che, ogni giorno, combattono con coraggio la propria battaglia per poter essere se stesse. “Sono stato infinitamente ispirato da molte persone appartenenti alla comunità trans. Grazie per il vostro coraggio, la vostra generosità e il lavoro incessante che portate avanti ogni giorno per rendere questo mondo un luogo più inclusivo e compassionevole. Offrirò tutto il supporto possibile e continuerò a lottare per una società più amorevole ed equa”, ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA