Emanuel Bistrot, Alessandro Borghese 4 ristoranti/ L’innovazione tra tonno e palamita

- Matteo Fantozzi

Emanuel Bistrot, Alessandro Borghese 4 ristoranti: il 33enne Luca ha deciso di rinnovare un locale che sorge a Portoferraio e che integra anche culture esotiche.

Alessandro Borghese 4 Ristoranti
Emanuel Bistrot, a Portoferraio (Sky)
Pubblicità

Emanuel Bistrot è uno dei protagonisti della puntata di oggi, 29 ottobre 2019, di Alessandro Borghese 4 ristoranti. Il noto chef è volato all’Isola d’Elba per raccontare quattro splendidi ristoranti tra natura e mare, pronto a consegnare un premio di 5mila euro da investire nel locale a uno di questi. Il titolare di questo angolo di paradiso, che sorge a Portoferraio, si chiama Luca e ha 33 anni. Nell’ultimo anno sono cambiate molte cose per questa attività che ha deciso di rinnovarsi, dando un’impronta maggiormente contemporanea rispetto a quanto visto negli anni precedenti. Tra i punti forti c’è sicuramente la location che si divide in tre parti. Si comincia a mangiare all’esterno in uno spazio dedicato all’aperitivo sotto un fico secolare, si passa dentro per la cena e infine c’è anche una terrazza esterna che si affaccia sul pontile.

Pubblicità

Emanuel Bistrot, Alessandro Borghese 4 ristoranti: cosa si mangia?

Cosa si mangia all’Emanuel Bistrot, locale protagonista de Alessandro Borghese 4 ristoranti? La cucina del ristorante di Luca si basa su prodotti prettamente del territorio anche se lavora molto sull’innovazione della tradizione. Tra i cavalli di battaglia c’è il tonno oltre alla palamita con delle tipologie di lavorazione che sono legate anche alla cucina esotica. Sicuramente è un locale giovane e che ha la possibilità di innovare quello che è un posto a cultura enogastronomica molto ancorata alle tradizioni. Chissà però se l’estro di Luca colpirà i suoi avversari e soprattutto le grazie di Alessandro che come sempre potrà confermare o ribaltare il giudizio dei ristoratori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità