Emanuela Folliero, ex Stefano D’Orazio/ “Era un vero gentleman, educato e perbene”

- Emanuele Ambrosio

Emanuela Folliero l’ex compagna di Stefano D’Orazio, il batterista dei Pooh scomparso a soli 72 anni ricorda “era la persona più educata e perbene della vita”

Emanuela Folliero

Emanuela Folliero è l’ex compagna di Stefano D’Orazio, lo storico batterista dei Pooh scomparso a soli 72 anni. Una morte arrivata all’improvviso come un fulmine a cielo sereno che ha scosso davvero tutti. A cominciare dagli “amici per sempre” Dodi Battaglia, Red Canzian e Roby Facchinetti, ma anche la moglie e chi l’ha amato e conosciuto. Tra queste c’è anche lo storico volto di Rete 4 che in passato ha vissuto una storia d’amore con l’artista. Una relazione poi sfociata in una bellissima amicizia come ha raccontato la conduttrice: “mio marito era amicissimo di Stefano e io sono legatissima a Titti. Era assolutamente chiaro che tra noi era rimasto un grande affetto”. Per l’ex compagno, oggi uno dei suoi più grandi amici la Folliero ha solo parole di grandissimo affetto: “era un vero gentleman. Era la persona più educata e perbene della vita. Ma anche un battutista nato. Non credo di aver mai riso tanto nella mia vita. Davvero in fin dei conti la nostra storia è durata solo due anni e mezzo, quindi quello che ha contato di più è stata l’amicizia, la complicità, l’allegria. Un filo che non si è mai spezzato”.

Emanuela Folliero su Stefano D’Orazio: “ancora non ci credo”

Proprio così, visto che Emanuela Folliero ha raccontato un aneddoto davvero particolare legato all’amico Stefano D’Orazio successo il giorno prima della sua morte. “La cosa incredibile è stato il giorno prima – ha raccontato la Folliero – “stavo sistemando un armadio e ho trovato una scatoletta con dentro regalini del battesimo di mio figlio, tra cui una catenina con un ciondolo con i segni zodiacali e scritto “Ad Andrea, tuo Stefano”. Una catenina che non vedevo da 12 anni. Ho avuto un brivido. A Stefano piaceva tanto mio figlio Andrea. Pure mio marito che è un super razionale è rimasto colpito dalla coincidenza della catenina e l’abbiamo appesa in cucina. Certo è tutto così strano, che ancora non ci credo”. La Folliero ha interpretato questa cosa quasi come un segnale da parte di Stefano: “ho avuto un brivido. A Stefano piaceva tanto mio figlio Andrea. Pure mio marito che è un super razionale è rimasto colpito dalla coincidenza della catenina e l’abbiamo appesa in cucina. Certo è tutto così strano, che ancora non ci credo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA