Emiliano: “AstraZeneca ha un difetto: costa poco”/ “Puglia? Se avessimo i vaccini…”

- Dario D'Angelo

Michele Emiliano, governatore della Regione Puglia, ha fatto il punto sulla campagna di vaccinazione: “Bertolaso? Forse ha capacità divinatorie”.

regionali puglia emiliano
Michele Emiliano, presidente Regione Puglia (Foto: LaPresse)

Michele Emiliano, ospite a Tg2 Post, ha parlato dell’andamento della campagna vaccinale in Puglia senza lesinare una stoccata a Guido Bertolaso, responsabile della vaccinazione in Lombardia, che ha annunciato che prima dell’estate ogni lombardo avrà ricevuto almeno una dose. Questo il commento del presidente della Regione Puglia: “Beh, Bertolaso deve avere delle capacità divinatorie che noi non abbiamo o forse è in possesso di notizie che noi non abbiamo. Dai nostri calcoli, molto più prudenti, non dovremmo purtroppo riuscire a vaccinare tutti prima dell’estate salvo che le forniture di vaccini non aumentino in maniera molto importante. Se abbiamo carenza di vaccini? La carenza di vaccini ce l’ha tutta l’Europa, noi potremmo vaccinare tutti in 25 giorni con la capacità vaccinale che abbiamo, siamo una delle Regioni più veloci e tra virgolette più efficienti. Abbiamo vaccinato il 91% degli over 80 e l’Italia l’89%; abbiamo vaccinato l’84% dei 70-79enni e l’Italia solo il 75%, e abbiamo vaccinato il 60% dei 60-69enni e l’Italia solo il 54%. Quindi la Puglia va bene ma non ci sono vaccini. La notizia vera è che noi abbiamo gli eserciti più potenti del mondo, un sacco di soldi, un sacco di cittadini, l’Ue, forse la migliore tradizione sanitaria del mondo, ma non abbiamo i vaccini“.

Michele Emiliano: “AstraZeneca ha un difetto…”

Michele Emiliano ha parlato anche dell’utilizzo del vaccino AstraZeneca, con molte regioni italiane, specialmente al Sud, che hanno visto diverse rinunce: “Credo che noi siamo la regione che ne ha fatto di più insieme a poche altre, addirittura ci siamo fatti dare 50mila dosi dalla Sicilia che non riusciva ad utilizzarle. Quindi non è questione di Sud e Nord, ma di come è stata gestita questa vicenda. AstraZeneca ha un difetto: costa mentre 2 euro, mentre Pfizer e Moderna costano 20 euro, 19 euro, 18 euro…le conclusioni tiratele voi. E’ evidente che AstraZeneca è un vaccino più tradizionale, gli altri sono vaccini molto moderni che simulano l’impatto sull’Rna del virus senza inocularlo. Se noi somministrassimo antibiotici a tutta la popolazione italiana avremmo un mare di problemi anche gravissimi: noi stiamo inoculando lo stesso farmaco a tutti gli italiani, quindi il rischio di effetti indesiderati è elevato“. Michele Emiliano ha parlato anche di turismo: “Penso faremo pienone anche quest’anno, l’anno scorso il pienone ha salvato la struttura turistica che abbiamo costruito in 30 anni. Temo più i viaggi dei pugliesi verso l’estero che quelli dei turisti verso la Puglia“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA