ENNIO, CUGINO SABRINA FERILLI/ Sorpresa a Tu sì que vales: l’attrice in lacrime!

- Stella Dibenedetto

Sabrina Ferilli riabbraccia il cugino Ennio sul palco di Tu sì que vales e canta con lui ricordando l’infanzia trascorsa a Fiano Romano.

sabrina ferilli cugino ennio min
Sabrina Ferilli e il cugino Ennio a Tu sì que vales - Screenshot da video

Uno dei momenti più piacevoli e a tratti toccanti della scorsa edizione di Tu si que vales, in replica su Canale 5, è il duetto di Sabrina Ferilli con suo cugino Ennio. Direttamente da Fiano Romano, città della Ferilli, arriva infatti un’orchestra capitanata proprio da suo cugino che chiede il suo aiuto per mettere in scena un duetto. “Roma nun fa la stupida stasera” è la canzone che l’attrice esibisce con suo cugino sul palco. Rivedere alcuni dei volti della sua infanzia e giovinezza però la commuove, tanto che ad un certo punto l’attrice non riesce a trattenere le lacrime. Divertente è poi la parentesi in cui la Ferilli racconta di quando lavorava dal ferramenta e di quando ha deciso di comprare un loculo. (Aggiornamento di Anna Montesano)

IL CUGINO DI SABRINA FERILLI TRA I CONCORRENTI DI TU SI QUE VALES

Sabrina Ferilli è una delle protagoniste assolute della replica dell’ottava puntata di Tu sì que vales. La rappresentate della giuria popolare, infatti, si ritroverà coinvolta in una delle tante esibizioni della serata come, del resto, è accaduto anche nelle puntate precedenti. Stavolta, però, l’attrice romana si ritrova coinvolta in una performance davvero speciale. Sabrina, infatti, si ritrova faccia a faccia con il cugino. La Ferilli, chiamata sul palco per cantare “Roma non fa’ la stupida stasera” insieme alla Piccola Orchestra di Fiano Romano, il paese in cui l’attrice è cresciuta, riconosce il cugino, Ennio Ferilli, membro e portavoce dell’orchestra. “E’ mio cugino”, dice un’incredula Sabrina che accetta di salire sul palco e cantare con la Piccola Orchestra di Fiano.

SABRINA FERILLI E L’INCONTRO CON IL CUGINO ENNIO

Sabrina Ferilli riabbraccia il cugino Ennio sul palco di Tu sì que vales.Lui è figlio di mio zio Aldo, che aveva una ferramenta e mi ha insegnato un sacco di cose“, spiega l’attrice che ha avuto la possibilità anche di rivedere altri volti del piccolo paese in cui è cresciuta. L’incontro con il cugino permette così alla Ferilli di ricordare la sua infanzia e gli insegnamenti ricevuti. “Ho comprato un loculo, anzi due. Dipende dalle nostre origini a Fiano Romano. Ci hanno responsabilizzato fin da giovani che la vita è una e quindi a vent’anni, su consiglio dei miei, mi sono comprata un fornetto. Sì, la mia prima spesa è stata un loculo. Noi siamo persone previdenti! L’ho preso anche per il mio primo marito poi mi sono separata e mi è rimasto vuoto. Ho due loculi! Purtroppo se non trovo qualcuno che viene con me passerò il resto della vita con un estraneo! O dico a mia sorella di lasciare il marito e venire con me o a mia madre di lasciare mio padre oppure starò con un estraneo”, sono le parole dette dall’attrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA