Enrico Papi: “Potrei innamorarmi di chiunque”/ “Coming out dei miei figli? Non…”

- Stella Dibenedetto

Enrico Papi parla delle voci sulla sua sessualità e svela: “Potrei innamorarmi di chiunque in senso lato. Se uno dei miei figli facesse coming out? Non avrei…”.

Enrico Papi
Il conduttore televisivo Enrico Papi

Enrico Papi, in una lunga intervista rilasciata al settimanale Chi, parla delle voci che, nel corso degli anni, sono state diffuse sulla sua sessualità. Sposato da 23 anni con Raffaella Schisino, Rebecca e Jacopo, commenta senza filtri le voci sulla sessualità che, secondo il suo parere, sarebbero normali per chi svolge il suo lavoro. “Le voci sulla mia sessualità? Un classico per chi fa questo mestiere, anche se non le nascondo che oggi più che mai potrei innamorarmi, in senso lato, di chiunque. E senza alcun problema. A oggi non è mai successo, pur avendo avuto i miei corteggiatori. Ma quando sento qualcuno rivendicare la sua eterosessualità inorridisco. Mi sembra quasi un’offesa“, ha spiegato il conduttore che è pronto a tornare a Mediaset con nuovi progetti dopo 4 anni su Sky e Tv8.

Enrico Papi: la reazione ad un eventuale coming out dei figli

Enrico Papi non avrebbe alcun problema qualora uno dei figli dovesse fare coming out in famiglia. Il conduttore, al settimanale Chi, svela di meravigliarsi di fronte alla reticenza che c’è ancora. “E se uno dei miei due figli facesse coming out in famiglia? Non avrei problemi e faccio fatica a capire come ci sia ancora questa reticenza ad accettare una cosa così normale. Quando mi si parla di condizioni culturali m’incazzo. La cultura non c’entra nulla”, racconta il conduttore che, nella famiglia, ha sempre trovato il suo porto sicuro. La moglie Raffaella Schisino è sempre stata al suo fianco, ma qual è il segreto del loro matrimonio? “La sopportazione reciproca, che negli anni aumenta sempre più. I rapporti importanti vanno salvaguardati e messi al di sopra di ogni cosa. Credo che la fedeltà appartenga più allo spirito che al corpo e che l’essere umano non nasca per essere monogamo. O almeno non fino in fondo“, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA