Enzo Salvi/ “Mia moglie Laura è una santa perché…” (Vieni da me)

- Silvana Palazzo

Enzo Salvi a Vieni da me parla anche di sua moglie Laura: “Una santa”. E si racconta con un viaggio on the road con Caterina Balivo…

enzo salvi 2020 vienidame
Enzo Salvi a Vieni da me

Enzo Salvi a “Vieni da me” per il viaggio on the road con Caterina Balivo. Si tratta del viaggio attraverso i posti più significativi della vita del comico. «Di solito guido io ma oggi sono felice di farmi trasportare da te…», ha esordito Enzo Salvi. Poi ha parlato dei suoi inizi da giardiniere per il Comune di Roma. «Stavo al verde già da tempo. Facevo il potatore di alberi ad alto fusto. Una volta tagliai il ramo di un albero, ma cadde sul tetto di una roulotte. Io scappai, sembrava una roulotte con un camino, un nuovo modello», ha scherzato l’attore. «Sono un perito agrario, vinsi il concorso per il Comune di Roma, devi crederci…», ha poi detto a Caterina Balivo. «Mi alzavo prestissimo, lavoravo dalle 7 alle 17, poi tornavo a casa e scrivevo per fare cabaret la sera. Non andavo mai a dormire, così nacque il personaggio di Er Cipolla. Fu ispirato da una persona che incontrai alla stazione una volta che aspettavo mia moglie».

ENZO SALVI A VIENI DA ME: “MIA MOGLIE LAURA È UNA SANTA PERCHÉ…”

Dal 1986 al 2000 ha fatto il giardiniere per il Comune di Roma, poi Enzo Salvi ha trovato il successo. «Ho un bellissimo ricordo di Campo de’ Fiori. Ero in scena e venne Aurelio De Laurentiis a vedermi, lui in persona. Vide lo spettacolo, si innamorò del personaggio e mi invitò in ufficio. Mi mandò anche i Vanzina per far conoscere il personaggio. Vederli in prima fila fu una grande emozione. E così feci il mio primo film». A Perugia invece ha conosciuto sua moglie Laura: «Avevamo organizzato una gita. Io facevo un po’ l’animatore. Una risata tira l’altra e… Non ero mai stato fidanzato, l’ho conosciuta il primo novembre del 1986 ma da quel giorno non ci siamo più lasciati. È proprio una santa per sopportarmi da allora ogni giorno…». Enzo Salvi ha parlato anche del dolore per la morte del suo cane: «La sua cuccia ora è il mio cuore». La moglie Laura poi gli ha fatto una sorpresa mandandogli un videomessaggio: «Gli animali con me sono in buone mani, anche se amano te più di qualsiasi altra cosa».



© RIPRODUZIONE RISERVATA