Erika Mattina/ Piange per la fidanzata Martina Tammaro ne La Caserma

- Hedda Hopper

Erika Mattina in lacrime nella puntata puntata de La Caserma per la fidanzata Martina Tammaro. Chi è e cosa fa nella vita la nuova recluta vittima dell’omofobia che adesso tanto combatte?

erika mattina caserma 640x300

Il vero e proprio choc per Erika Mattina entrata ne La Caserma non è stato il taglio dei capelli e nemmeno capire bene con chi dovrà dormire o condividere il letto, bensì fare i conti con l’assenza della sua amata fidanzata Martina Tammaro, colei con la quale condivide la vita ma anche il lavoro gestendo le pagine social in difesa delle coppie gay e non solo. Proprio nella prima puntata del nuovo docureality di Rai2 abbiamo avuto modo di vedere Erika Mattina pronta ad accusare il colpo ammettendo di sentire la nostalgia e la mancanza della sua fidanzata Martina al punto da chiedere al responsabile il permesso di fare una telefonata. Inutile dire che il permesso non le è stato concetto per via del regolamento soprattutto in questi primi giorni di permanenza nella Caserma e le lacrime, a quel punto, non sono mancate.

Erika Mattina piange ne La Caserma per la fidanzata Martina Tammaro

Chi la conosce sa bene che Erika Mattina, classe 1997, vive ad Arona, in provincia di Novara, ed è un’attivista per i diritti della comunità LGBTQ+ e da sempre lotta contro l’omofobia al fianco della sua fidanzata Martina Tammaro con la quale è stata protagonista in tv in una puntata di Dritto e Rovescio. Si definisce sportiva e timida e il suo coming out l’ha portata allo scontro con la sua famiglia. Dal 2017 fa coppia fissa con la sua fidanzata che ha due anni più di lei e insieme ad Erika sono diventate esempio anche sui social dove si schierano contro l’omofobia e la violenza contro ogni tipo di amore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA