ERIKSEN, VIDEO MALORE IN CAMPO: MASSAGGIO CARDIACO/ Come sta? Ultim’ora: notte serena

- Silvana Palazzo

Eriksen, video malore durante Danimarca-Finlandia: centrocampista dell’Inter rianimato in campo per 11 minuti. Sul web paura: “È morto?”. Fuori pericolo, è in ospedale

malore eriksen europei 640x300
Malore Eriksen in Danimarca-Finlandia

Christian Eriksen, colto da malore in campo nella giornata di ieri durante il match valido per gli Europei 2020 tra Danimarca e Finlandia, ha trascorso fortunatamente una notte tranquilla presso il Rigshospitalet di Copenaghen, situato ad appena 500 metri dallo stadio in cui poche ore fa si è davvero sfiorato il dramma. Fonti danesi rivelano che il centrocampista dell’Inter ha riposato serenamente, con i medici che, com’è ovvio che sia, hanno monitorato e stanno tuttora monitorando da vicino le sue condizioni di salute.

Eriksen ha addirittura inviato un messaggio nella chat di gruppo dei nerazzurri per rassicurare i suoi compagni di club circa le sue condizioni, facendo tirare a tutti un grosso sospiro di sollievo dopo l’enorme spavento di ieri. Nella giornata di oggi, domenica 13 giugno 2021, cono ogni probabilità sarà diffuso un comunicato da parte dei dottori del nosocomio danese. Nel frattempo, la Danimarca ha scelto di annullare l’allenamento che era in programma alle 12 presso il centro sportivo di Helsingor e anche la conferenza stampa del pomeriggio. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

MALORE ERIKSEN, IL PADRE: “RESPIRA DA SOLO E PARLA”

Christian Eriksen è stato colto nel pomeriggio di oggi, sabato 12 giugno 2021, da un malore improvviso nel corso del primo tempo della partita Danimarca-Finlandia, valida per gli Europei 2020. Il calciatore si è accasciato improvvisamente e ha perso i sensi. Detto dei soccorsi che gli sono stati prestati sul rettangolo di gioco, gli aggiornamenti che provengono dall’ospedale di Copenaghen presso il quale è ricoverato sono fortunatamente rassicuranti: se il dirigente dell’Inter Beppe Marotta ha parlato di “cauto ottimismo”, l’agente del centrocampista, Martin Schoots, ai media olandesi ha dichiarato di avere colloquiato con il padre di Eriksen, che gli ha riferito che il ragazzo sta respirando autonomamente ed è in grado di parlare. Sicuramente un grande spavento per l’uomo e anche per la dolce metà di Eriksen, presente allo stadio al momento dell’accaduto e prontamente rincuorata dal portiere Schmeichel e dal centrale del Milan Kjaer. Contestualmente, allo stadio è comparso il seguente messaggio sui tabelloni: “Attenzione, prego. Christian Eriksen è stabile e sveglio”. Esultanza sugli spalti del Parken da parte dei tifosi, che non avevano abbandonato l’impianto proprio in segno di vicinanza al proprio beniamino. La gara tra Danimarca e Finlandia è ripresa, in accordo con i giocatori, alle 20.30. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

MALORE ERIKSEN, CALCIATORE FUORI PERICOLO?

Christian Eriksen è sveglio e cosciente. Gli aggiornamenti sulle condizioni del centrocampista della Danimarca sono rassicuranti e fanno tirare un sospiro di sollievo. La paura però è stata davvero tanta, perché il giocatore dell’Inter è stramazzato all’improvviso a terra al 43′ del primo tempo della partita contro la Finlandia. Con lui è caduto anche un silenzio irreale, col pubblico e i giocatori in lacrime mentre i sanitari praticavano ripetutamente il messaggio cardiaco, durato 11 minuti, e la respirazione bocca a bocca al giocatore. Dopo alcuni minuti Eriksen è stato trasportato negli spogliatoi protetto da un telo. In questo frangente è stata scattata una foto che ha rincuorato tutti: si vede infatti il 29enne cosciente con la mano sinistra sulla fronte. Eriksen è stato poi portato al Rigshospitalet, un ospedale distante appena 500 metri dallo stadio Parken, considerato il migliore della capitale danese. La Uefa ha comunicato che il giocatore è stato «stabilizzato» in ospedale. Nel frattempo, anche l’Inter e la Federazione danese hanno condiviso messaggi rassicuranti. Ad esempio, il dirigente nerazzurro Beppe Marotta ha rassicurato tutti mandando dei messaggi alla redazione di Sky. Il suo agente ha poi riferito che è anche in grado di parlare. Negli ultimi minuti, dunque, si rincorrono messaggi incoraggianti. I compagni, per tutti quei minuti, hanno fatto muro intorno ai soccorsi per preservare la privacy del centrocampista. In campo la moglie, subito abbracciata dal capitano Kjaer e dal portiere Schmeichel. I tifosi ammutoliti. Gli avversari sono rientrati negli spogliatoi in segno di rispetto, mentre quelli danesi sono rimasti ancora sul campo intorno al campione, per poi accompagnarlo fuori. Dopo circa 20 minuti la barella, circondata da due teli, ha scortato Eriksen fuori dal campo accompagnata dai giocatori. Ora è trattenuto in ospedale per i necessari esami.

MALORE ERIKSEN: “AVEVA OCCHI SBARRATI”

Momenti di paura in Danimarca-Finlandia per Christian Eriksen. Quella che sembrava una bruttissima caduta per il calciatore danese nei minuti finali del primo tempo della partita degli Europei 2020 si è rivelata qualcosa di peggio. Il centrocampista dell’Inter è caduto improvvisamente a terra perdendo i sensi. Subito sono intervenuti i sanitari che hanno controllato la lingua e praticato a lungo un massaggio cardiaco. Dalle poche immagini che circolavano inizialmente non era chiara la dinamica, perché si vede Eriksen andare verso il pallone dopo una sponda con un compagno. Ed è in questo momento che si nota un movimento strano, perché Eriksen sembra proprio cadere nel momento in cui si avvicina al pallone. Una volta a terra è già privo di conoscenza. Dunque, sembra essere stato colto da un malore, peraltro di fronte ad uno stadio rimasto in silenzio. Scene surreali quelle che hanno ripreso le telecamere che non hanno indugiato sul calciatore nel rispetto del momento delicato. I compagni di squadra e gli avversari in lacrime, la moglie richiamata a bordo campo è scoppiata a piangere. Sul web la paura è altrettanto grande: molti tifosi subito dopo il malore si sono chiesti, vendendo le immagini, se sia morto. Altri addirittura hanno denunciato il fatto che sia stata modificata la pagina Wikipedia aggiungendo la data di morte. Episodi di cui avremmo fatto volentieri a meno.

MALORE ERIKSEN: “AVEVA OCCHI SBARRATI”

La partita Danimarca-Finlandia è stata quindi sospesa. “Improvvisamente Christian Eriksen si è accasciato in campo, ha avuto un malore. Pronti gli interventi dello staff della Danimarca, subito intervenuto in campo. Era qualcosa di serio”, ha ricostruito il giornalista di Sky. Paolo Condò ha aggiunto: “È caduto come se avesse perso i sensi”. Rianimato e soccorso in campo, è stato circondato dai giocatori che hanno costruito con i loro corpi una sorta di barriera per evitare che quei momenti fossero ripresi dalle telecamere. Poi è arrivata la barella su cui è stato adagiato per poi essere trasportato fuori dallo stadio. Ora non si può fare altro che sperare che Eriksen si riprenda e che, quindi, arrivano aggiornamenti positivi sulle sue condizioni di salute. “Lo sguardo era perso nel vuoto, aveva gli occhi sbarrati”, ha aggiunto l’inviato di Sky Sport Andrea Marinozzi in collegamento. Il match è ufficialmente sospeso, intanto è stato pubblicato uno scatto in cui si vede Eriksen sulla barella che sembra aver ripreso conoscenza mentre lo portano via.



© RIPRODUZIONE RISERVATA