ERMINIO SINNI, THE VOICE SENIOR/ “Sono arrivato a toccare il successo, ma poi…”

- Elisa Porcelluzzi

Erminio Sinni ha conquistato la giuria di The Voice Senior con la sua interpretazione di “A mano a mano” di Riccardo Cocciante.

erminio sinni
(Oggi è un altro giorno)

Erminio Sinni a tutto tondo nella lunga intervista rilasciata a Oggi è un altro giorno. Dopo aver parlato dell’esordio a The Voice Senior«È stato bellissimo, è stato emozionante: non mi aspettavo che si girassero tutti e quattro. La cosa incredibile è successa subito dopo, con valanghe di messaggi sui social network» – il cantante ha ripercorso la sua carriera: «Sono arrivato a toccare il successo, ma poi è andata così. Molto probabilmente non ero preparato io a gestire tutta questa situazione». Non sono mancati i momenti difficili legati alla depressione: «Passare dalle stelle alle stalle non è stato semplice, ma probabilmente è stata una lezione di vita, perché mi ha reso migliore. Ho iniziato a scavare dentro di me, ho iniziato a capire le cose essenziale, a gioire delle piccole cose, del calore delle serate di piano bar». Fondamentale l’arrivo nella sua vita della fidanzata Rossella: «Ha sconvolto tutta la mia vita, è sicuramente la donna giusta. Matrimonio? Speriamo presto…». E non è mancata la commozione nel ricordare il periodo con il Covid: «Mia mamma e mia sorella erano infermiere, la medicina più forte che mi hanno dato medici e infermieri è stato il calore, è stato rassicurarmi. Non li ho mai visti e non saprò mai chi ha salvato la vita». (Aggiornamento di MB)

ERMINIO SINNI A OGGI É UN ALTRO GIORNO

Erminio Sinni, dopo aver conquistato la giuria di The Voice Senior, questo pomeriggio sarà ospite di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno”. Nato nel 1961, Sinni viene da Bagno di Gavorrano, un piccolo paese di minatori: “Il mio babbo e il mio nonno scavavano nella terra, io invece ho cercato di scavare dentro di me”, ha detto il cantautore presentandosi nello show di Rai 2. Seduto al pianoforte, Erminio si è esibito con “A mano a mano” di Riccardo Cocciante. I due artisti si sono conosciuti nel 1992 dando vita a una proficua collaborazione. Nel 1993 prodotto da Cocciante, Sinni ha partecipato al festival di Sanremo con la canzone “L’amore vero”, classificandosi quinto. Nello stesso anno è uscito il disco “Eventi e mutamenti” di Cocciante dove la canzone di punta era “Resta con me” pezzo scritto da Sinni e Massimo Bizzarri. A The Voice Senior solo Gigi D’Alessio lo ha riconosciuto: “È autore di una canzone che nella Roma bene tutti canticchiano”, ha detto l’artista napoletano facendo riferimento al brano “E tu davanti a me”. Sinni ha poi deciso di entrare a far parte del team di Loredana Bertè, perché in passato aveva fatto i cori per la sorella Mia Martini. .

ERMINIO SINNI: A THE VOICE SENIOR LA RINASCITA DOPO IL COVID

In occasione della sua esibizione a The Voice Senior, Erminio Sinni ha anche raccontato la sua esperienza con il Covid: “Mi sento anche un reduce, in 12 giorni all’Umberto I di Roma mi hanno curato in maniera commovente. Ho trovato queste persone nel reparto Covid con una umanità incredibile. Faceva caldissimo e loro erano vestiti da palombari. Mi hanno rassicurato subito”, ha detto il cantautore. Sinni ha rivelato di aver scritto una canzone per ringraziare queste perone che lo hanno curato: “Non conosco le loro facce. Non so chi devo ringraziare”. Infine ha confessato che per lui partecipare a The Voice Senior è una rinascita. Poco prima della sua esibizione, il cantautore toscano ha scritto un lungo post su Facebook: “Ecco che quando tutto sembra irrecuperabile una piccola lucina si accende e pian piano tutto il cielo diventa luminoso di stelle.. l’avvento di un nuovo e insperato dono della vita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA