Ernesto “Che” Guevara e Aleida March, genitori Aleida Guevara/ “Mai a casa, mamma ci ha insegnato ad amarlo”

- Elisa Porcelluzzi

Ernesto “Che” Guevara e Aleida March hanno avuto quattro figli: Aleida, Camilo, Celia ed Ernesto. “È stata mia mamma a insegnarmi ad amare mio padre”, ha detto la primogenita.

Che Guevara Famiglia Wikipedia 640x300
Ernesto "Che" Guevara con la moglie Aleida March e i figli Camilo, Hilda, Celia e Aleida, nel 1963 (Wikipedia)

Chi sono Ernesto “Che” Guevara e Aleida March?

Ernesto “Che” Guevara, nato il 14 giugno 1928, è stato un rivoluzionario, guerrigliero e medico argentino protagonista della rivoluzione cubana. Dopo la laurea in medicina, entrò a far pare del Movimento del 26 luglio, organizzazione fondata nel 1955 da Fidel Castro. Dopo il successo della rivoluzione cubana, Guevara assunse un ruolo nel nuovo governo, secondo per importanza solo a Fidel Castro. Nel 1965 lasciò Cuba per attuare la rivoluzione socialista nell’ex Congo belga e in Bolivia.

L’8 ottobre 1967, a La Higuera (dipartimento di Santa Cruz), venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell’esercito boliviano e giusitiziato il giorno successivo. Ernesto Guevara si sposò due volte. Il primo matrimonio fu con Hilda Gadea, dal 1955 al 1959, da cui ebbe una figlia Hilda Beatriz. Il 2 giugno 1959 il Che sposò Aleida March Torres, militante del Movimento del 26 luglio.

Ernesto “Che” Guevara e Aleida March papà e mamma di Aleida Guevara: la famiglia del rivoluzionario

Ernesto “Che” Guevara e la secondo moglie Aleida March Torres ebbero quattro figli: Aleida, Camilo, Celia ed Ernesto. Nonostante il Che sia morto quando la figlia maggiore aveva quasi 7 anni, i figli del rivoluzionario lo ricordano con affetto: “Mio padre non era quasi mai a casa, è stata mia mamma a insegnarmi l’amore. È stata mia mamma a insegnarmi ad amare mio padre. Mi spiegava che mio padre era fuori per aiutare altre persone che fanno parte di questo stesso nostro pianeta, lo faceva per lasciare un mondo migliore, anche per me”, ha raccontato la primogenita al Corriere della Sera.

Dopo la morte del marito, Aleida March ha mantenuto vivo il ricordo del padre nei quattro figli: “Nostra madre ha formato i nostri valori e lo ha tenuto vivo nella nostra memoria. Non l’ha mai usato per sgridarci o minacciarci. Papi è sempre stato il bravo ragazzo”, ha spiegato la primogenita al The Guardian.

© RIPRODUZIONE RISERVATA