“Ero in coma e la Madonna di Pompei mi ha salvato”/ Renato Bucina, “Un miracolo”

“Ero in coma e la Madonna di Pompei mi ha salvato”: quest’oggi a La Vita in Diretta la storia di Renato Bucina. “Ero incosciente e ho avuto la sua visione”

Renato, miracolato dalla Madonna di Pompei
Renato, miracolato dalla Madonna di Pompei (Rai, 2019)

“Ero in coma e la Madonna di Pompei mi ha salvato: comincia così il racconto del signor Renato Bucina, ospite questo pomeriggio nel corso della consueta puntata estiva de “La Vita in Diretta”, il programma condotto su Rai 1 da Beppe Convertini e Lisa Marzoli. Il protagonista di questa vicenda, che il diretto interessato non esita a definire alla stregua di un vero e proprio “miracolo”, ha rievocato in collegamento in diretta l’esperienza vissuta cinque anni fa, a partire dal maledetto incidente avuto in quel di Palermo e che ha rischiato di spezzare anzitempo la sua vita se non forse stato, a suo dire, per l’intervento salvifico della Vergine del Santuario di Pompei, attualmente il più visitato in Italia con circa 4 milioni di pellegrini che vi fanno tappa ogni anno e che nel corso della sua lunga storia ha visto tra i suoi devoti più ardenti nientemeno che lo stesso Padre Pio che poi sarebbe stato dichiarato Santo.

“ERO INCOSCIENTE MA LA MADONNA DI POMPEI…”

Renato Bucina, rievocando l’incidente occorsogli cinque anni fa, ricorda il giro in carrozza che stava facendo quel 31 luglio coi suoi cavalli e poi l’impatto violento con un automobile: l’uomo è stato trasportato dalle bestie impazzite per decine di metri, riuscendo comunque a rimanere vivo ma quando i soccorsi sono arrivati l’hanno trovato praticamente sotto la sua stessa carrozza, schiacciato. “Sono sopravvissuto grazie a Maria” ha raccontato ai due conduttori de “La Vita in Diretta” il signore Renato che, a seguito dell’incidente, non solo ha riportato fratture multiple alle costole e pure un problema polmonare, ma è entrato in coma e qualcuno già pensava che non si sarebbe più risvegliato. E invece, pur non avendo ricordi coscienti di quei giorni, Renato sa di aver avuto una visione proprio della Madonna di Pompei, a cui sua madre era molto devota e della quale aveva portato una immagine proprio vicino al letto dove il figlio lottava tra la vita e la morte. “Ero incosciente e la Madonna mi ha parlato” conclude Renato che oggi, a casa sua, ha un angolo dedicato proprio alla Vergine venerata a Pompei e che, a suo dire, gli ha cambiato la vita. “Oggi poi abbiamo un rosario che faccio portare anche a mia moglie e ai miei figli” ha rivelato, per ribadire ancora una volta come la Madonna gli abbia cambiato (e salvato) la vita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA