ESAME TERZA MEDIA, AL VIA DA OGGI/ Risultati, date per Regione e info prove

- Silvana Palazzo

Esame terza media, da oggi al via mentre terminano le lezioni in molte parti d’Italia. Un’unica prova orale in presenza per 570mila studenti: le date per Regioni e le info risultati

ultime notizie
Immagine di archivio

Pronti via, inizia oggi la lunga e “personalissima” rincorsa degli studenti italiani verso la conclusione della Terza Media: gli esami sono cominciati oggi per Emilia Romagna, Marche, Veneto e Molise, anche se occorre ricordare che ogni scuola può scegliere modalità e date che ritiene più opportune, stando comunque entro il 30 giugno come limite massimo.

«Care studentesse e cari studenti, vi mando un grande abbraccio e un augurio per il vostro importante esame di terza media! Andate sereni a scuola, fate un bel sorriso, che anche indossando la mascherina il sorriso si vede dagli occhi, e affrontate questa prova con gioia. La scuola vi esercita alla vita, a gestire le emozioni, a sostenere delle prove e a mettervi in gioco. I professori sono vostri alleati, ricordatelo sempre e la scuola sarà sempre per voi un luogo sicuro per crescere», ha scritto la sottosegretaria al Miur Barbara Floridia questa mattina sulla sua pagina Facebook. Per quanto riguarda i risultati, essendo un’unica prova (orale, con discussione dell’elaborato) che dovranno sostenere i circa 570mila studenti di terza media in Italia, verranno comunicati al termine delle prove subito dopo la deliberazione della commissione. I risultati consteranno nei singoli dati delle prove e soprattutto il calcolo del voto finale. (agg. di Niccolò Magnani)

LE DATE DEGLI ESAMI DI TERZA MEDIA

Al via gli esami di terza media. Cominciano già domani per circa 570mila studenti italiani. A differenza di quanto accaduto l’anno scorso, quest’anno saranno in presenza. Un piccolo assaggio di normalità, visto che la pandemia Covid ci lascia poco di ciò. Per uno studente su quattro le prove cominceranno subito dopo la fine delle lezioni, ma in generale l’attesa sarà abbastanza breve per quasi tutti gli studenti impegnati nell’esame di terza media, visto che per un altro 55% inizieranno dal 14 giugno in poi, mentre solo uno su cinque dovrà attendere la seconda parte del mese. Le lezioni sono finite in Emilia Romagna, Marche, Veneto e Molise, invece martedì suonerà l’ultima volta la campanella in Lombardia, Lazio e in Valle d’Aosta, il giorno successivo in Sicilia, Liguria e Umbria, mentre il 10 in Toscana, Friuli Venezia Giulia e Abruzzo. Il giorno dopo le lezioni finiranno in Basilicata, Piemonte e Puglia. Il 12 in Sardegna, Campania e Calabria, dunque l’ultima sarà la Provincia autonoma di Bolzano, dove le lezioni finiranno il 16 giugno.

SCUOLA, ARRIVANO LE CIRCOLARI ANTI-ASSEMBRAMENTO

Molti presidi hanno già emanato circolari per scaglionare le uscite dei ragazzi, distanziandole di almeno un’ora tra loro. In questo modo si vogliono evitare assembramenti nell’ultimo giorno di scuola. Inoltre, per quanto riguarda gli esami di terza media, non verrà allestito in forma tradizionale, ma si tratterà di illustrare alla commissione un lavoro svolto precedentemente. La relazione, però, non avverrà online come l’anno scorso, bensì in presenza. Una notizia accolta con entusiasmo dai ragazzi: per 2 studenti su 3 è meglio interloquire dal vivo con i professori, non tramite lo schermo di un computer. Piace anche la forma dell’esame di terza media, che è senza scritti. Il 60% la promuove a pieni voti, invece solo il 20% – spiega l’Ansa – preferirebbe ripristinare lo schema classico. Dal 16 giugno scattano invece gli esami di maturità per 540mila ragazzi. Molti però si sono lamentati del fatto che ci siano state troppe verifiche e interrogazioni nelle ultime settimane, visto che i docenti non hanno potuto farle svolgere durante i mesi di didattica a distanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA