Esselunga a casa spesa online/ App Ufirst e Prenota & Ritira novità, trucchi, servizi

- Emanuele Ambrosio

Esselunga introduce una serie di novità per la spesa online: dalla App Ufirst a al servizio Prenota & Ritira per rispondere alle richieste ai tempi del Coronavirus

Esselunga

Esselunga introduce una serie di novità per la spesa online. Con l’emergenza sanitaria da Coronavirus, il colosso si è ritrovato a rispondere ad una domanda mai così elevata di acquisti online da parte dei clienti. Un vero e proprio boom di richieste che ha fatto andare in tilt più volte l’app, ma anche il sito con consegne annullate, cancellate e l’assenza di slot disponibili. Un disservizio che non è stato apprezzato particolarmente da milioni di clienti che, in un momento storico così difficile per via del virus Covid-19, si sono ritrovati a dover fare i conti con l’impossibilità di poter completare un ordine online. Per questo motivo la società italiana operante nella grande distribuzione organizzata ha voluto scrivere una lunga lettera ai suoi clienti in cui ha in parte ammesso le difficoltà incontrate in questi primi mesi di emergenza da Coronavirus. “Gentili Clienti, ci rendiamo benissimo conto dei disagi creati in queste settimane con il servizio Esselunga a Casa e ce ne scusiamo” – si legge in una lettera diramata dal colosso di spesa. La società ha confermato di aver avuto alcuni problemi tra cui la chiusura di un magazzino web a Milano “normalmente operativo 24 ore su 24, per dodici giorni in marzo, riducendo così del 50% la capacità della zona”. Questa chiusura ha naturalmente contribuito a creare non pochi problemi come precisato dall’azienda: “questo ha causato un disservizio, in termini di annullamenti e ritardi delle consegne, oggi risolto”. Non solo, l’azienda ha anche sottolineato: “vi possiamo assicurare che stiamo mettendo in campo tutte le nostre forze per migliorare la situazione”.

Esselunga a casa, le novità per la spesa online

Esselunga a casa, la spesa si fa sempre più comoda con le ultime novità introdotte per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e la grande richiesta da parte dei clienti. Per questo motivo la società italiana operante nella grande distribuzione organizzata in una nota ha annunciato una serie di novità e misure attuate per rendere il servizio online fruibile a tutti. In particolare l’azienda si è soffermata sugli slot di prenotazione della spesa precisando: “in precedenza, i nostri slot venivano aperti a mezzanotte di ogni giorno, creando così un sovraccarico degli accessi al sito di spesa online. Al fine di limitare i disagi, l’apertura di nuove disponibilità di consegna avviene durante tutto l’arco della giornata mantenendo una visibilità di sette giorni”. Non solo, per rispondere alla richiesta di tutti, Esselunga ha deciso di limitare la possibilità di prenotazione di spesa online per un’unica consegna a settimana a cliente favorendo gli over 75 e le persone con disabilità. Inoltre sono arrivati due nuovi servizi: il primo si chiama App Ufirst, un app che consente di evitare le file. Ecco come funziona: “basta scaricare sul proprio telefono la App Ufirst. Sarà possibile “prenotare” l’ingresso in negozio e ricevere per tempo, o attraverso l’APP o via sms, l’invito a presentarsi all’entrata, evitando lunghe code e assembramenti. I risultati finora sono positivi ed estenderemo presto questo servizio ad altri nostri negozi”.

Esselunga, la spesa a casa con “Prenota & Ritira”

Oltre al servizio App Ufirst, Esselunga ha aggiunto anche il servizio Prenota & Ritira come spiegato nella nota ufficiale: “metteremo ogni giorno a disposizione dei clienti un numero di spese con assortimento di prodotti essenziali. Basta inoltrare l’ordine online sul sito o sull’App e ritirarlo comodamente in negozio su appuntamento nell’arco delle successive 48 ore, evitando la coda. Anche questa iniziativa sta dando risultati positivi e nelle prossime settimane sarà estesa a più di cento negozi”. Grandi novità quelle introdotte da Esselunga che promette di migliorare il servizio di spesa online nelle prossime settimane con la consapevolezza “ancora molti non riusciranno a trovare uno slot di consegna, ma stiamo facendo del nostro meglio, in una situazione di emergenza molto complessa, e confidiamo nella comprensione dei nostri clienti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA