ESTATE 2020/ Una raffica di tormentoni per esorcizzare una stagione difficile

- La Redazione

Tanti i tormentoni questa estate per sdrammatizzare un periodo difficile a causa del virus

Elodie (Instagram)
Elodie (Instagram)

“L’estate, al livello musicale, non ha mai prodotto un così grande numero di tormentoni super-allegri e coinvolgenti come quest’anno”. È questa la sintesi di  Jody Belli di DJ4 (DJ per feste private, eventi e locali) che dipinge la stagione estiva 2020 come la più “pazza” a livello musicale degli ultimi anni, forse in reazione al periodo di quarantena che ci ha costretti in casa per mesi: inevitabilmente, la voglia di melodie spensierate ha preso il sopravvento. Questo aspetto euforico della musica del momento è evidente soprattutto in molti successi italiani, in cui la ritmica raggaeton la fa da padrona: tra i nomi più “caldi”, senza dubbio, i Boomdabash, che dopo il successo dell’estate 2018 di “Non ti dico no” con Loredana Bertè, stanno spopolando con “Karaoke ” (in collaborazione con Alessandra Amoroso). Anche Takagi e Ketra (altra firma importante degli ultimi successi estivi: ricordate Jambo con Giusy Ferreri?) hanno fatto centro con  Ciclone, cantata da Elodie, la regina di questa estate, che in questo caldo 2020 ha due canzoni in classifica, facendo la doppietta con “Guaranà”. E Baby K? Beh, non c’è estate senza la firma della cantante 37enne (nata a Singapore), che nella sua “Non mi basta più” si è avvalsa della collaborazione di Chiara Ferragni. Infine, sempre a tema di canzoni molto “happy” in italiano, due ragazzi che sono esplosi da un paio d’anni e stanno andando davvero forte: Irama (con Mediterranea) e Fred De (Paloma).

Per rimanere nel solco del sound latino, ma in lingua inglese, come non citare Shorty feat. Pitbull, con Shake Señora, e Mamacita dei Black Eyed Peas (featuring Ozuna), che ha debuttato in primavera, ma ci sta tenendo compagnia ancora oggi. Uscendo un po’ dallo schema raggaeton, ecco la canzone che, uscita a mezza estate, si preannuncia la mattatrice delle prossime settimane: Master KG con Jerusalema, pezzo dalle influenze africane davvero irresistibile, accompagnato da un balletto dalla divertente coreografia. Sarà la vera rivelazione della stagione.

Non mancano, in ogni caso, i “portabandiera” dell’hip hop, che ci faranno ricordare di queste calde giornate estive. Tra questi, tre campioni: Jason Derulo che ritorna sulle scene con la ballatissima “Savage Love”, Charlie Puth (Girlfriend) e un ritrovato Justin Timberlake, in grande forma (The Other Side). Pure per quanto riguarda la dance, non mancano i successi. Protagonista assoluto Gigi d’Agostino (un grande ritorno, dopo anni di pausa) con Hollywood. Fa l’incursione nel mondo della musica da ballare anche Fedez, con “Bimbi Per Strada”, canzone costruita utilizzando come base Children di Robert Miles, icone della musica da discoteca, targata 1995. E con l’estate arriva anche Bob Sinclar, che in collaborazione con Omi ha portato il suo happy sound di I’m on my way in tutte le spiagge d’Europa. Molto forti anche i Topic A7S con Breaking Me e i Purple Disco Machine, con Hypnotized (quest’ultima sulla breccia da qualche mese ma ancora apprezzata).

Ecco la videoplaylist con i pezzi citati nell’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA