FRANCIA/ Sarkozy ordina lo sblocco dei depositi di carburante assediati dai manifestanti

- La Redazione

Sarkozy ha imposto lo sblocco dei distributori di carburanti assediati dai manifestanti che protestano contro la riforma delle pensioni.

sarkozyR400

Sarkozy ha imposto lo sblocco dei distributori di carburanti assediati dai manifestanti che protestano contro la riforma delle pensioni.

Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha imposto lo sblocco di tutti i depositi di carburante assediati dai manifestanti che protestano contro la riforma del sistema pensionistico. «Se non si passa il più rapidamente possibile agli sblocchi, questi disordini che cercano di creare la paralisi del Paese potrebbero avere ripercussioni in termini di occupazione e nel deterioramento della normale attività economica», ha dichiarato. Intanto, riferisce il ministero dell’Interno, nella notte, le forze dell’ordine hanno rimosso i blocchi La Rochelle, Donge e Le Mans mentre il primo ministro Francois Fillon ha spiegato che l’erogazione tornerà normale a breve. «Vorrei aggiungere – ha detto ancora Sarkozy – che questi disturbi penalizzano i più vulnerabili de francesi».

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Secondo il numero uno dell’Eliseo «per milioni di cittadini francesi i trasporti sono vitali. Si tratta di una libertà fondamentale. E in questi ultimi giorni molti di loro hanno dovuto affrontare i problemi di rifornimento di carburante che hanno toccato una parte delle stazioni di servizio». Nel frattempo, le proteste non si placano, e dappertutto si stanno verificano scioperi nel settore pubblico. La riforma dovrebbe approdare in Senato entro la settimana e prevede l’innalzamento dell’età pensionabile da 60 a 62 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori