GOLFO E MEDIORIENTE/ Colf torturate con i chiodi nei Paesi arabi

- La Redazione

Nei Paesi del Golfo e del Medioriente è pratica diffusa la tortura con i chiodi nei confronti delle domestiche.  

India_FanatismoR400

Nei Paesi del Golfo e del Medioriente è pratica diffusa la tortura con i chiodi nei confronti delle domestiche.

La venuta a galla recente di alcuni episodi di tortura avvenuti nei Paesi del Golfo e del Medioriente ha portato alla conoscenza della diffusione in quei Paesi di una pratica barbara. Una domestica cingalese è stata torturata con sei chiodi piantati negli arti, in Kuwait . Un’altra, ad Amman, è stata obbligata a berne 6 dalla ricca famiglia presso la quale lavorava. A quanto riporta il settimanale cingalese The Sunday Leader, è stata trasportata in ospedale dal personale dell’ambasciata in Giordania.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 
Sono gli ultimi due casi, ma la tortura con i chiodi da parte di ricche famiglie musulmane nei confronti delle colf è tutt’altro che infrequente. In agosto scorso, una donna che lavorava in Arabia Saudita, perché si era lamentato del carico di lavoro eccessivo, è stata punita con 24 chiodi piantati nel corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori