TARGET/ La cagnolina anti-mine, eroe di guerra, è stata uccisa per errore

- La Redazione

Target, una cagnolina eroina di guerra, è stata uccisa per errore da un’iniezione letale in un canile.

targetcaneantiminaR400

Target, una cagnolina eroina di guerra, è stata uccisa per errore da un’iniezione letale in un canile.

Target, una cagnolina divenuta un’eroina di guerra grazie al suo aiuto dato ai militari in Afghanistan e in Pakistan, è morta. Ma ad ucciderla, non è stata una missione pericolosa. Una di quelle cui lei era abituata. Come quando col suo fiuto, stanava i terroristi nei tunnel, o rintracciava ordigni preparati per uccidere i soldati. E’ morta in un canile dell’Arizona. Dove è stata uccisa, per errore, con un’iniezione letale. Target, ad agosto, era tornata in patria assieme al suo padrone, il maresciallo ordinario Terry Young, , che si è detto sconvolto per l’accaduto. Venerdì era scappata di casa, e il maresciallo aveva posto numerose inserzioni sui giornali e su internet.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 Un vicino di casa, in seguito, l’aveva trovata e aveva informato il canile del suo ritrovamento, facendo presente che qualcuno la stesse cercando. Young, venerdì stesso, aveva rintracciato sul sito web dell’accalappiacani della contea, una sua foto. Convinto che il canile nel fine settimana sarebbe stato chiuso, si era ripromesso di andarla a recuperare lunedì. Ma i dipendenti, nel frattempo, l’hanno uccisa. Probabilmente, senza rispettare le procedure d’obbligo. Non a caso, il dipendente che effettuato l’iniezione è stato sospeso. La cagnolina era talmente nota da essere stata “ospitata” addirittura nello show Ophra Winfrey

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori