ASIA BIBI / Appello del Papa per la donna cristiana condannata a morte in Pakistan

- La Redazione

Il Pontefice al termine dell’udienza generale in Piazza San Pietro: liberatela al più presto

benedettopapa_R400
Foto Ansa

ASIA BIBI – Questa mattina al termine dell’udienza generale celebrata in Piazza San Pietro davanti a 40mila fedeli, il Papa ha rivolto un appello per la liberazione della donna cristiana, Asia Bibi, condannata a morte per blasfemia in Pakistan.

“In questi giorni – ha affermato il Papa – la comunità internazionale ha seguito con grande preoccupazione la difficile situazione dei cristiani in Pakistan spesso vittime di violenze o discriminazione. In modo particolare oggi esprimo la mia vicinanza spirituale alla signora Asia Bibi e ai suoi familiari mentre chiedo che al più presto le sia restituita piena libertà”.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULL’APPELLO DEL PAPA PER ASIA BIBI 

Benedetto XVI ha quindi chiesto al mondo che i diritti di coloro che si trovano in condizioni simili, siano pienamente rispettati. Il Papa ha così risposto all’appello dei vescovi che chiedevano un suo intervento sulle persecuzioni ai cristiani in Pakistan, ultima delle quali quella che ha colpito la “nuova Sakineh”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori