IRAN/ Acceca il rivale in amore con l’acido. Condannato allo stesso trattamento

- La Redazione

In Iran un uomo che ha accecato con l’acido il suo rivale in amore è stato condannato a subire il medesimo trattamento.

giustizia-martellettoR400
Fotolia

In Iran un uomo che ha accecato con l’acido il suo rivale in amore è stato condannato a subire il medesimo trattamento.

Tra le leggi barbare in uso in Iran, che prevedono pene come la morte per lapidazione, la tortura, o lo status di inferiorità della donna rispetto all’uomo, c’è anche quella del taglione; occhio per occhio, dente per dente. Di recente, la norma in vigore ha trovato applicazione letterale. Un uomo, infatti, per aver accecato con l’acido entrambi gli occhi del marito della sua amante è stato condannato a subire lo stesso trattamento.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

L’uomo, un 25enne, si chiama Mojtaba e la persona da lui accecata è un coetaneo di nome Ali Reza. Si tratta di un conducente di taxi di Qom, che dopo aver perduto la vista ha chiesto, e ottenuto, dai giudici del tribunale che venisse adottata la Qesas, il termine che, in arabo, indica appunto la legge del taglione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori