GERMANIA/ Evira il fidanzato 57enne della figlia di 17 anni

- La Redazione

Un padre ha evirato un 57ennee che aveva una relazione con la figlia di 17 anni.

coltellosangueR400

Un padre ha evirato un 57ennee che aveva una relazione con la figlia di 17 anni.

Non sopportava che la figlia di 17 anni avesse una relazione con un uomo molto più anziano di lei, di 57 anni. Inutile la denuncia alle autorità che non avevano potuto fare altro che prendere atto della situazione. In Germania, infatti, dove si è svolta la vicenda, la legge non ritiene illegali rapporti del genere, salvo che non vi sia coercizione o che la persona anziana non paghi per ottenere prestazioni sessuali.

E così Helmut Seifert, quarantasettenne di Bielefeld, ha deciso di farsi giustizia da solo e con due colleghi si è recato presso l’abitazione di Phillip Genscher, l’uomo che aveva una relazione con la figlia. A quel punto i tre lo hanno costretto a togliersi i pantaloni, lo hanno legato, ed evirato con un coltello da cucina. L’uomo ha perso molto sangue, ma i soccorsi sono immediatamente arrivati e hanno scongiurato il peggio.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Seifert, poco dopo è stato arrestato dalla polizia. Ammettendo da subito la sua colpevolezza, ha confessato: «Ho ricevuto una telefonata anonima a casa e mi hanno detto che mia figlia ha una relazione con un uomo di 40 anni più vecchio di lei. Sono venuto in commissariato, ma mi avete detto che non potevate impedire questa relazione. Allora l’ho fatto io.L’ho visto come il mio dovere di padre».

 

 

L’uomo, che si è rifiutato di rivelare i nomi dei complici, sarà processato l’anno prossimo per tentato omicidio. La vicenda è del 2 novembre, ma le autorità tedesche l’hanno resa nota solo di recente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori